Dove si aggira il dio dell’amore

Dove si aggira il dio dell’amore
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
William e Claire si conoscono da tanto, tantissimo tempo: apparentemente troppo per trasformare la lunga amicizia che li unisce assieme ai rispettivi marito e moglie - e che li ha visti passare insieme giornate, vacanze, momenti tristi o felici - in una passione erotica sfrenata. Ma una notte, davanti allo schermo di un televisore che trasmette tristi immagini di guerra, le mani sfuggono, il desiderio avvampa e le cose prendono una forma insolita, diversa, inaspettata… Lionel, celebre musicista, muore, vittima di una terribile malattia che lo ha costretto a una breve ma tragica agonia e abbandona due figli e una moglie, l’avvenente Julia, che Lionel junior - nato da un precedente matrimonio - ha però sempre chiamato mamma. Sarà la solitudine, sarà la tristezza sarà che per qualche strano motivo i sentimenti più impensabili sono destinati a mutare nel tempo assumendo connotazioni imprevedibili: sarà che Julia e Lionel si avvicinano tanto, talmente tanto da cambiare radicalmente il corso delle loro vite… Macy ha un passato che vuole a tutti i costi tenere nascosto, soprattutto al suo amoroso e praticamente perfetto fidanzato, giovane rampollo di una famiglia benestante: sarà a suo suocero, invece, incontrato in un luogo che mai pensava potesse attirarlo, a raccogliere le sue confidenze, scoprendolo più tollerante e bendisposto di quanto mai avesse potuto sospettare…
Non sono amori canonici né storie tradizionali quelle raccontate da Amy Bloom in questa sua ultima interessante raccolta. La scrittrice americana, consacratasi come una delle voci più interessanti della narrativa recente grazie al romanzo Per sempre lontano, offre un’analisi coraggiosa, cruda, a volte spietata e a volte dolcissima delle strane forme che l’amore può assumere e degli inevitabili cambiamenti a cui sono sottoposti le sue vittime. Il dio dell’amore di Amy Bloom è curioso e dispettoso, colpisce e si nasconde ma i suoi strali hanno conseguenze di una portata incredibile, riuscendo a intaccare dinamiche consolidate da anni, decenni, come storiche amicizie o come addirittura un rapporto madre figlio, non reale certo, ma reso tale, seppur invano, dall’accumularsi del tempo e dal normalizzarsi delle abitudine. Preciso, simmetrico, Dove si aggira il dio dell’amore presenta un nucleo ampio di quattro racconti dedicati a William e Claire, due di intermezzo, altri quattro vedono protagonisti Lionel e Julia e un ultimo dittico chiude la raccolta. Composta omogeneamente e a tratti geometrica anche la rappresentazione dei sentimenti e la descrizione delle vicende: la scrittura della Bloom non fa trasparire il minimo scompenso né il minimo giudizio nonostante racconti storie e passioni scottanti, mantiene sempre una specie di icastico equilibro che nella sua semplicità riesce comunque a emozionare. Miracolosamente e tremendamente bene.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER