Edossay

Edossay
Nella Svizzera del 1531, il medico ed alchimista Philippus Aureolus Theophrastus Bombastus von Hohenheim, noto come Paracelso, ha trovato la pace necessaria a completare i suoi studi, ignaro di aver rinvenuto il famoso Sporakoemikon, testo potentissimo e misterioso, origine dell’umano sapere e fonte di grandi poteri. Le sue ricerche, però, sembrano aver attirato attenzioni poco amichevoli e, quando alla sua porta bussa un inquietante sconosciuto che lo avverte di essere in pericolo, Paracelso stenta a credergli. Con l’intento di salvargli la vita, l’uomo inizia un’incredibile narrazione che parte dagli albori delle civiltà, quando una grande nave spaziale ha solcato i cieli del pianeta con l’intento di trovare materiali e forze per espandere la civiltà degli Annuna, benevole divinità della luce. Ma si sa… più grande è la luce e più forte sarà l’oscurità e la Terra, ormai florida grazie agli aiuti dei primi ospiti alieni, diventa meta ambita degli Oannes, antichi Dei delle tenebre giunti a bordo di una gigantesca nave spaziale: la senziente e crudele Edossay…
Questo romanzo di Alfredo Canovi si presenta al lettore come un thriller esoterico ma cela al suo interno un mix di Storia, mitologia, etica, alchimia e medicina. Le vicende sono complesse e vengono narrate attraverso numerosi flashback ad opera di un uomo che, per convincere Paracelso, gli racconta eventi avvenuti millenni prima di Cristo. Numerosi i riferimenti storici a personaggi ed eventi noti, a partire dallo stesso alchimista, protagonista silente della storia. Lo stile arcaico utilizzato riprende l’epoca rinascimentale nella quale è ambientato il romanzo ma risulta alquanto articolato. I racconti sono affascinanti e particolareggiati, ma di non semplice comprensione. Questo infatti, è un romanzo da leggere al massimo della concentrazione, per non perdere elementi fondamentali alla comprensione. Ma l’impegno dei lettori sarà sicuramente ripagato dalla stessa storia che si evolve fino ad un finale al cardiopalma ricco di azione e colpi di scena. 

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER