Emily Laing e l’Antica Metropoli

Emily Laing e l’Antica Metropoli
Il mondo è un vero postaccio, con un’enorme bocca ingorda che può inghiottirti in un sol boccone – specialmente se sei un bimbo e vivi in un lugubre orfanotrofio come Emily Laing, il “mostriciattolo orbo”, un’orfanella che sembra irrevocabilmente condannata dal suo occhio di vetro alle squallide mura di un istituto. Ma Emily è diversa non solo per via della sua menomazione. Emily è speciale. Quanti saprebbero capire la lingua dei ratti? Lei, sì. Proprio come ne è capace Wittgenstein, l’alchimista in cui Emily si imbatte dopo essere scampata rocambolescamente all’assalto di un licantropo, lo stesso che ha portato via Mara Mushroom da una culla dell’orfanotrofio. Sulle tracce della piccola rapita, Emily si addentrerà nei misteri dell’Antica Metropoli, la tentacolare città sotterranea che pulsa da secoli sotto la superficie di Londra e che, forse, nasconde la chiave del suo stesso passato…
Al tedesco Christoph Marzi si deve riconoscere il merito di una serie di scoperte a dir poco sensazionali: innanzitutto la città-sotto-la-città che prospera sotto Londra, con tutta la sua multietnica popolazione di creature fantastiche e divinità decadute; in secondo luogo lo scoop circa gli inaspettati risvolti sovrannaturali di eventi che mai noi umani ci saremmo sognati di attribuire ai giochi di potere dell’Antica Metropoli; infine – last but not least – il talento narrativo di certi elfi mezzosangue come lo spigoloso Wittgenstein, capace di ammaliare con il racconto delle avventure della piccola Emily per quasi novecento pagine (forse aiutato dalle sue conoscenze segrete di alchimista?). Presentato come la risposta teutonica all’arcifamoso Harry Potter, Emily Laing e l’Antica Metropoli, primo libro di una serie, è una sarabanda (talvolta fin troppo) vorticosa attraverso un’infinità di spunti storici/letterari/religiosi – da Jack lo Squartatore a Lucifero, passando per Lilith, Anubi, John Milton, il Golem e via discorrendo – trasfusi nella favolosa avventura di una ragazzina mezz’elfa con tutte le credenziali in ordine per ritagliarsi un posto al sole nella narrativa fantastica. Affascinante.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER