Fantasmagoriana

Fantasmagoriana

Melchior di Brema era così ricco da possedere una sala da pranzo pavimentata di monete. Attirava l’invidia di tutti i suoi concittadini e suo figlio Franz non poteva certo aspettarsi di ereditare l’immenso tesoro per la morte improvvisa del padre… Anche il padre di Ferdinand è morto durante il soggiorno in Europa del giovane figlio, che ora fa rientro in carrozza nelle terre di famiglia, dove l’aspetta un matrimonio degno di un rampollo del suo rango... Il colonnello Kielholm, da poco trasferitosi con la sua famiglia, osserva incuriosito il viavai di viaggiatori alla locanda davanti al castello, a maggior ragione quando fa il suo ingresso sulla strada un’enorme carovana traboccante bagagli e casse, due vetture condotte da cavalli e occupate da un gran numero di bambini, uomini e donne con la pelle bruciata dal sole… Amalie e Marie raggiungono la casa di Florentine nonostante la pioggia copiosa: Florentine deve lasciare presto la sua dimora per sposare il conte, nonostante l’amore per Bruno…

Fantasmagoriana è una raccolta di racconti gotici tedeschi pubblicata in francese nel 1812 e per la prima volta tradotta in italiano e pubblicata integralmente. Fabio Camilletti, professore associato di Letteratura italiana all’Università di Warwick, si occupa non solo della traduzione delle storie, ma impreziosisce il testo con un’introduzione accurata, ricca di citazioni e di aneddoti. Come quello secondo il quale proprio questa raccolta avrebbe ispirato il celebre duello letterario a suon di “ghost stories” tra Lord Byron, Percy Bysshe Shelley e sua moglie Mary. La stessa Mary Shelley ricorda in più occasioni che proprio i racconti di quella fatidica notte a Villa Diodati, in quell’estate insolitamente piovosa, le erano stati di ispirazione per il suo Frankenstein. Un libro che ha attraversato i secoli e che porta con sé non solo un pezzo di letteratura dell’Ottocento, ma anche la storia di un tempo contrassegnato dagli orrori della rivoluzione francese. Storie di fantasmi che hanno impressionato generazioni di lettori e che ancora oggi mantengono intatto il loro leggendario fascino.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER