Ghost

Ghost
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Si chiama Castle Cranshaw, un bel fardello anagrafico per uno come lui. Per questo ha deciso di soprannominarsi Ghost. Non è stata una scelta degli amici – d′altronde al momento gli amici sono pochi, e senz′altro in minoranza rispetto a tutti i compagni di scuola con cui è costretto a fare a botte per difendersi ‒, non sono state neanche una circostanza particolare o un episodio divertente: Ghost è il nome perfetto per la sua inconsistenza, per quella condizione di trasparenza che autorizza tutti a passargli accanto, sopra, attraverso come fosse un fantasma. Sport preferito? Il basket. Finché un giorno, standosene seduto alla fermata del bus per ritardare il ritorno a casa, ha notato un gruppo di ragazzi che si allenavano su una pista di atletica. Non ha resistito: è andato a vedere. Non ha resistito: si è messo a correre al margine della pista accanto al più veloce del gruppo. E ha fatto meglio di lui, molto meglio. Sarà perché nonostante la giovane età ha dovuto imparare presto a scappare, sarà che quando ti trovi un fucile puntato contro dentro le quattro mura di casa le gambe obbediscono a un′urgenza che nemmeno sospettavi, qualunque sia il motivo o la causa, Ghost non si è mai dovuto allenare per correre. Scopre che lo sa fare e basta…

Questo è il primo libro tradotto in italiano della track series che Jason Reynolds dedica ai Defenders. Uscito in America nel 2016, Ghost si guadagna da subito un posto di finalista al National Book Award per ragazzi, grazie alla straordinaria personalità del suo protagonista e ai temi trattati. Castle Cranshaw arriva alla corsa in maniera casuale eppure inevitabile. Una volta gli ha salvato la pelle, perciò non si tratta di tecnica, di attitudini sportive o potenza muscolare: si tratta di saper scappare, il più velocemente possibile. Ma per quanto si muovano veloci le gambe, non si possono realmente lasciare indietro se stessi e il proprio passato. Così le faticose sessioni in pista, il lavoro di squadra e la disciplina imposta dall′allenatore Brody diventano un allenamento alla vita, una forza muscolare che si fa tenacia, autonomia, determinazione. E anche difesa, perché no? Ma non fuga fine a se stessa, non fosse perché c’è più gusto, e più libertà, a “correre verso” piuttosto che a “correre da”. I successivi volumi della serie, che attendiamo in traduzione, raccontano le vicende di altri due ragazzi della squadra, anch′essi veloci in pista e impetuosi nella vita. L′autore sa parlare con grande onestà di un′età complessa come quella preadolescenziale, delle strutture familiari non tradizionali, di ciò che nondimeno accade anche quando non dovrebbe. Un libro esplosivo, vivace, scritto con evidente padronanza narrativa e insieme vicino alla lingua parlata dei ragazzi.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER