Gli anni della crisi

Gli anni della crisi

L’intensa euforia degli anni Venti ha ceduto il passo alla Grande Depressione in maniera talmente inattesa e repentina da sconvolgere le condizioni di vita e i rapporti sociali. Howard Butler dirige la filiale di un’azienda di mobili e attrezzature per uffici, ma ha dovuto ridurre il personale e tagliare gli stipendi. Sarah Summer dopo otto anni è stata licenziata dal suo datore di lavoro a causa di un antico rancore e nonostante le sue capacità professionali non riesce a trovare alcuna occupazione pur dichiarandosi disposta ad accettare qualunque compenso. Earl, sfruttando i consigli di un ricco cliente, ha guadagnato molti soldi speculando in borsa. Ma ora, dopo l’imprevedibile crollo della borsa torna a fare il barbiere. La moglie Violet, invece, non riesce più a rinunciare agli sfarzi e ai lussi goduti. Perfino Charlie , che pure è un giovane promettente e dotato di ottime qualità, viene  risucchiato nel vortice della nevrosi che ormai tiene in pugno un’intera nazione. Si rialzerà, grazie alla fidanzata Sara…


I sette racconti riunti in questo prezioso volume furono scritti da Francis Scott Fitzgerald tra il 1931 e il 1934. La necessità di far fronte ai debiti indotti da una condotta di vita dissennata e dalla grave malattia della moglie lo inducono ad accettare le proposte della nuova linea editoriale che gli richiede affreschi sulla grave crisi seguita al crollo di Wall Street. Avvolta dalla patina di una scrittura elegante ma carica delle tensioni che agitano l’esistenza dello scrittore, la stesura evoca le vicende di personaggi che fanno da prisma attraverso il quale un’intera epoca viene riflessa e rifratta. L’intento dello scrittore americano non è quello di immortalare gli anni della depressione, quanto piuttosto di fotografare i singoli individui all’interno di quel periodo storico. In tal modo ci lascia intendere che loro vite, determinate da scelte, errori, colpi di fortuna, rovesci della sorte, incontri e prese di consapevolezza, siano del tutto simili a quelle del lettore contemporaneo.

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER