Guerre politiche

Guerre politiche
Al confine della zona smilitarizzata, subito a sud del diciassettesimo parallelo, nel marzo del 1967 avvengono i combattimenti più duri. Qui non operano soltanto i vietcong, ma unità regolari dell'esercito nordvietnamita che si infiltrano verso sud. Camminano di notte, in territori che solo loro conoscono… È solo un giorno che si trova in Biafra, eppure si sente come preda di una sorta di claustrofobia mista a paura, come se fosse stato chiuso dentro una gabbia. E non è detto che ne esca…  Il Laos è il vero centro strategico di quella che ormai è diventata la guerra d’Indocina. Scarsissimamente popolato e per lo più montuoso e ricoperto di fitte foreste, è la sola via di rifornimento dei vietcong… Santiago del Cile è una città in cui si può udire un grande silenzio interno. Questo silenzio interno emana dagli animi di un popolo che, oggi, non ha più alcun sogno di libertà. Questo silenzio interno è molto simile al silenzio che emana dal corpo di una persona amata e morta. La persona morta e amata è Salvador Allende, il presidente...
Pubblicati sul “Corriere della Sera” e su “L’Espresso” a partire dalla seconda metà degli anni Sessanta del Novecento, gli scritti di viaggio attraverso i quali Goffredo Parise conduce i lettori per le strade delle zone di guerra e di rivoluzione che ha battuto colpiscono per vari motivi. Innanzitutto la qualità della scrittura, pienamente narrativa senza mai essere retorica o didascalica. Non ha nulla da invidiare alla prosa di un romanzo, anche se il suo oggetto è la cronaca, fatta di prostituzione, morte, squallore, ipocrisia, povertà. I reportage sono chiari e raffinati, e, come fosse una potente lampada accesa, pongono l’attenzione su due concetti dominano il mondo e le azioni umane. La guerra e la politica. Andando oltre le mere valutazioni sulla giustizia o meno dei conflitti, che giusti non sono mai, l’autore, raccontando anche le sue paure, parla di esseri umani di cui sa cogliere le pieghe dell’anima, immergendosi - e facendo calare chi legge le sue parole - nel profondo di una realtà perlopiù tetra, che appare tangibile, fatta di odori, sapori, rumori.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER