Guerriglia nei Castelli Romani

Guerriglia nei Castelli romani
Ottobre 1943. Pino, ebreo e comunista genovese reduce da anni di confino e internamento in campi di lavoro, dopo l’8 settembre decide d’impulso di entrare nella Resistenza e parte per Roma. Qui si trova senza contatti né appoggi in una città schiacciata dalla feroce occupazione nazista, ma dopo qualche giorno riesce ad entrare in contatto con alcuni esponenti del PCI clandestino, che lo inviano nella zona dei Castelli Romani dove si sta coagulando una virulenta guerriglia partigiana. Una volta arrivato sul posto, Pino deve conquistarsi la stima dei partigiani con difficoltà, e al tempo stesso affinare la sua tecnica di combattimento, il suo coraggio, la sua attitudine al comando. E deve imparare l’ingrato mestiere di uccidere. Tra retate naziste, tradimenti, spiate, rappresaglie, torture, fughe, agguati lungo le strade, bande di ex soldati russi impulsivi e feroci, bombe, donne, paura, odio per i tedeschi, umanità, disumanità, mentre da una parte la disperazione per i genitori rastrellati si fa sempre più cupa, e dall’altra con lo sbarco degli Alleati ad Anzio le speranze di liberazione si fanno più concrete...
Assolutamente sorprendente la forza e la freschezza di questo diario di guerra partigiana (il cui titolo non sfigurerebbe se affibbiato ad un nuovo romanzo di Luther Blisset - e vuole essere un complimento, badate bene!) che a più di mezzo secolo di distanza fa rivivere le emozioni corrusche ed estreme della lotta di liberazione contro l’occupazione nazifascista. Il libro, già pubblicato nel 1971, anno della scomparsa dell’autore, da La Nuova Italia ma ormai introvabile, è una testimonianza storica preziosa, ma anche un romanzo di formazione brutale nella sua sintetica violenza, nel suo annotare con poche righe dense avvenimenti che marchierebbero a fuoco la vita di ogni essere umano, e che qui si susseguono pagina dopo pagina senza tregua, senza requie, senza ritegno.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER