Honky Tonk Samurai

Honky Tonk Samurai
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Hap e Leonard sono appostati nel nuovo furgone di Leo; i finestrini abbassati nel tentativo di sopportare meglio la prima aria calda della stagione, sorvegliano la casa del tizio di cui si devono occupare. La moglie, insospettita dall’improvviso quanto apparentemente immotivato miglioramento estetico del coniuge, ha chiesto all’agenzia di Marvin di scoprire il tradimento del quale pare essere certa. In realtà il povero cristo non la tradisce affatto, ma va in palestra negli orari più insoliti e segue una dieta ferrea solo per piacere ancora alla moglie più giovane. In effetti, pensa Hap, “quando arrivi ai cinquanta, cominci a capire quanto tempo hai sprecato sulla faccia della terra” e cerchi di mantenerti al meglio, per te e per chi ti sta accanto. Almeno per non correre il rischio di “appoggiare un bicchiere sulla pancia da seduto, manco fosse il bordo di un tavolino da caffè”. E mentre Hap riflette sul tempo che passa modificando il fisico di uno che dentro si sente ancora la grinta e le energie di un trentenne, l’attenzione di Leonard è attirata da un uomo che picchia selvaggiamente il proprio cane. Da lì a terminare in una pozza di sangue, denti sparsi sul marciapiede e Hap e Leonard a spiegare l’accaduto ad una pattuglia della polizia chiamata da una vicina trascorrono pochi minuti...

Finalmente, dopo ben cinque anni di attesa, ritorna la coppia di investigatori più sgangherata ed amata dal pubblico di Lansdale. Gli anni passano anche per Hap e Leo, eppure i guai continuano a presentarsi sulla loro strada. In quest’ultima e adrenalinica avventura, vengono ingaggiati (o meglio sarebbe dire ricattati) dalla pittoresca vecchietta che ha ben pensato di riprendere dalla finestra della propria abitazione l’aggressione di Leo ai danni dell’uomo con il cane. Compito dei due ritrovare la nipote Sandy, scomparsa in circostanze misteriose cinque anni prima. Quando Hap e Leo accettano loro malgrado l’incarico ‒ il primo della neonata Brett Sawyer Agency ‒ certo non immaginano quale vaso di Pandora andranno a scoperchiare. E così, fra vecchie conoscenze (dal reporter Cason Statler di Devil Red all’investigatore Jim Bob Luke di Capitani Oltraggiosi passando per la terribile Vanilla Ride di Sotto un cielo cremisi), killer che conservano come cimelio i testicoli delle proprie vittime, racket della prostituzione ed estorsione, le oltre quattrocento pagine che Lansdale ci regala si leggono d’un fiato. Non senza colpi di scena che costringono Hap e Leo ‒ abituati da sempre a vivere alla giornata e a non prendersi troppo sul serio ‒ a fermarsi a riflettere sulle proprie scelte passate, sul tempo che avanza inesorabilmente, sui conti da pagare. “Perché quando credi di aver imparato tutto, e la vita fila dritta, arriva un autocarro a piallarti il tuo bel culetto”. Applausi anche per la cover splendidamente illustrata da Zerocalcare.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER