I figli di Dio

Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Tre città in tre parti diverse del mondo: Manila (Filippine), Gort (Irlanda) e Lima (Perù). Tre ragazze giovani, vergini, che si chiamano Maria (o Mary), tutte in attesa di un bambino in circostanze inspiegabili. Prima che la disinformazione possa minare la credibilità e la fede dell’intera umanità, Papa Celestino VI incarica il professor Cal Donovan di risolvere il mistero e far luce sull’accaduto. Cal incontra le tre vergini per capire se quello che è accaduto è un vero miracolo, oppure il frutto di una macchinazione oscura tesa a mettere a repentaglio il papato e l’intera Chiesa cattolica. Nel suo viaggio, Cal incontra prima la sedicenne di Manila e poi la ragazza Irlandese. Sono molto giovani e entrambe sono disorientate e confuse. Dopo le prime titubanze e la dichiarazione di essere vergini e di non aver avuto nessun rapporto sessuale, decidono di fidarsi di Cal e raccontare quel po’ che ricordano di una sera di qualche settimana prima: non ci sono molti dettagli e particolari, ma entrambe dichiarano di aver visto una luce molto forte che le ha abbagliate durante la notte e hanno sentito una voce dire: “Sei stata scelta”. Il viaggio in Perù per conoscere la terza ragazza non ha l’effetto desiderato: la giovane è stata rapita prima dell’arrivo di Cal. E nel giro di poche ore, mentre la gente grida al miracolo, anche le altre due Marie vengono rapite. Tutte e tre vengono portate via dalle loro case e dalle loro povere famiglie con la stessa modalità: qualcuno ‒ spacciandosi per un incaricato della Santa Sede ‒ chiede alle ragazze di seguirle per ricevere le cure e l’assistenza necessarie per far nascere nel migliore dei modi i loro bambini. Nessuna ragazza accetta. Nessuna famiglia è favorevole a questa separazione, soprattutto perché “il miracolo” ha fatto arrivare nelle loro case tanta gente e generose offerte. Ma alle tre famiglie vengono fatte proposte dai falsi incaricati del Vaticano, proposte a cui la povertà delle famiglie non potrà rinunciare. Le ragazze, loro malincuore, vengono portate in un grande ranch segreto e trattate con ogni riguardo fino al parto. I bambini nascono bellissimi e in piena salute e avranno il nome del nonno materno oltre a quello di Jesus…

Torna nei romanzi di Glenn Cooper l’affascinante professore Cal Donovan, dopo Il segno della Croce e Il debito. Stavolta è alle prese con un nuovo mistero da risolvere che, come avviene per professor Robert Langdon nei romanzi di Dan Brown, si nasconde in gran parte oltre le porte invalicabili del Vaticano, che all’inizio della storia sembra vittima di oscuri nemici ma ben presto si rivela il cuore stesso del complotto. Fulcro del romanzo è un argomento molto delicato: la fede mariana, diffusa in tutto il mondo. Seppure vivano in tre luoghi lontanissimi della Terra, nonostante il referto medico dei famosi ginecologi che le hanno visitate dichiari la loro verginità, le tre ragazze al centro del plot hanno in comune qualcosa, non solo il loro anomalo stato di gravidanza. Ci troviamo di fronte alla ripetizione degli eventi narrati nel Vangelo riguardo al concepimento di Gesù Cristo? È inevitabile che molti lo credano: la notizia fa il giro del mondo, e le famiglie delle vergini incinte trovano un modo per fare business sfruttando quanto accaduto. Ma qual è la verità? Una storia affascinante, con una trama singolare, che spazia dal sacro all’avventura con un accurato studio delle situazioni storiche a contorno e che fa leva sulla nostra fede. Può essere letta sia dai credenti, sia dai non credenti: entrambi la troveranno solo una storia affascinante. Il libro si legge abbastanza velocemente, pochi salti temporali, ma molti cambi d’ambientazione che aumentano la suspense. Figura cardine del romanzo è l’ex Cardinale George Poole, ultraconservatore, da sempre in contrasto con il “sinistroide” Papa Celestino VI. Poole, assetato di potere, sarà accusato di essere il fautore del più grande scisma della Chiesa Cattolica. Glenn Cooper ha lo straordinario potere di coinvolgere il lettore nella storia e farlo sentire protagonista.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER