I padroni del mondo

I padroni del mondo
Chi oggi domina il mondo sono i bankster, banchieri senza volto che operano alle spalle dei cittadini gestendo a proprio vantaggio i loro risparmi. La crisi scoppiata il 18 settembre 2008, causata dalla bolla dei mutui subprime, è stata la conferma della spregiudicatezza ma anche del potere delle grandi banche. Invece di lasciarle fallire, come sarebbe stato naturale, il governo americano è andato in loro soccorso con forti iniezioni di denaro pubblico dei contribuenti. È vero che dopo il crack sono stati individuati dal Comitato di Basilea nuovi requisiti di comportamento degli istituti finanziari, peccato che siano rimasti sulla carta. I bankster continuano ad agire indisturbati come prima: spostano i capitali dei miliardari in paradisi fiscali, riciclano denaro sporco, investono su derivati, mantengono un buco nero di 67 miliardi di dollari al di fuori di ogni regola...
“L’intero sistema capitalistico può essere considerato una truffa legalizzata ai danni delle popolazioni di ogni singolo Stato” sostiene Luca Ciarrocca. Il suo è un j’accuse contro il potere finanziario, il vero manipolatore della politica mondiale. Non sono i governi ad amministrare la nostra vita sociale, al contrario sono le grandi banche  che compiono speculazioni azzardate e si indebitano senza scrupoli, grazie all’impunità loro accordata da una classe dirigente che pensa solo ad arricchirsi sulla pelle di milioni di cittadini. I padroni del mondo è un reportage serrato e pungente che analizza impietosamente il circolo vizioso degli istituti bancari, mostrando come siano strutture costruite sul vuoto più totale. Ciarrocca ci ricorda che se continueremo a guardare le banche con occhio accondiscendente, come istituti assolutamente normali a cui accordare la nostra fiducia, finiremo per essere travolti da crisi finanziarie ancora più gravi di quella del 2008. È tempo che il potere ritorni nelle mani della politica e dei cittadini, non più in quelle dei brokaster.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER