Il bugiardo

Il bugiardo
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Philadelphia. Shelby ancora non riesce a farsene una ragione: il suo breve matrimonio è stato solo una farsa, un ricettacolo di falsità e bugie. Sono passati due mesi e otto giorni dalla morte accidentale di Richard, un periodo doloroso per Shelby, non tanto per la tragedia che l’ha colpita, quanto per aver scoperto che l’uomo che ha avuto accanto per cinque anni le ha mentito e l’ha tradita. La donna si ritrova sommersa dai debiti: la banca reclama la casa per cui Richard non ha pagato nemmeno un centesimo, il conto dei mobili non è mai stato saldato e i diamanti che le ha regalato non sono autentici. Tutto finto, tutto falso. La disperazione prende il sopravvento, lo sgomento per aver avuto accanto un uomo che in realtà non ha mai conosciuto, la sta consumando. Shelby però non è sola: ha Callie, la sua bimba di tre anni ed è per lei che deve reagire. Decide così di vendere tutto, vestiti compresi e in una delle giacche di suo marito trova la chiave di una cassetta di sicurezza, che contiene sorprendentemente tanti soldi e documenti falsificati di Richard. Shelby inizia così la risalita: mette in vendita la casa e decide di tornare a Rendezvous Ridge, la cittadina dove è cresciuta. Poco prima di partire, riceve la visita alquanto preoccupante di un investigatore privato. L’uomo la informa che suo marito, sotto falso nome, ha truffato tanta gente e che adesso è ricercato. Shelby decide di ignorare quanto il detective le dice e si mette in viaggio con sua figlia alla volta del Tennessee, ignara che i pericoli della vita passata di Richard la seguiranno…

Shelby all’età di diciannove anni si innamora di Richard e lo segue a Philadelphia. Le sembra di vivere una favola, che ben presto però si trasforma in una triste e pericolosa realtà. Richard dopo un anno di matrimonio palesa la sua vera natura: si rivela un uomo senza scrupoli, che la domina nei pensieri e nelle azioni, che la rende sua succube privandola dell’indipendenza economica e allontanandola dalle persone più care. Shelby si rende conto di tutto questo solo dopo la morte di suo marito: scopre i debiti, apprende che l’uomo si è sottoposto a un intervento di vasectomia senza informarla, ma soprattutto si riscopre abusata da chi amava e sottomessa al suo volere. Una storia di sofferenza e di riscatto quella di Shelby, che cerca di ricostruire la sua vita tornando in quell’angolo di paradiso che è il suo paese natio… Il bugiardo è il duecento quattordicesimo (!!!) libro di Nora Roberts: e anche questo, come la maggior parte dei suoi romanzi, fa parte della lista dei bestseller del “New York Times”. La scrittrice consegna al lettore un thriller dalle sfumature rosa, con quella manciata di romanticismo che non abbandona mai la sua penna. Il tocco rosa intenso presente ne Il bugiardo ricorda molto quello della Trilogia Boonsboro Hotel, tre libri ispirati all’Inn BonnsBoro, lo storico hotel “profumato” di letteratura, acquistato e ristrutturato dall’autrice dieci anni fa. La scrittura fluida e lo stile semplice della Roberts rendono la lettura de Il bugiardo molto scorrevole. Bella la storia, se pur priva di originalità. Il racconto, a tratti monotono e popolato da personaggi “già visti”, si perde troppo spesso nei meandri delle descrizioni esageratamente dettagliate dei luoghi, diventando sfuggente all’empatia del lettore.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER