Il compromesso

Il compromesso
Evangelos Arness è un greco-americano che conduce una doppia vita e che vanta addirittura un doppio falso-nome: Eddie Anderson quando ricopre la carica di meschino e ipocrita pubblicitario e Evans Arness quando diventa un reporter onesto e tutto d’un pezzo. Anche la sua vita personale è duplice, nel senso più classico del termine: è sposato ma è anche un incorreggibile traditore e si invaghisce fino all’ossessione di una sua collaboratrice. Finché sua moglie non scoprirà delle foto dell’amante nuda in un cassetto, rimasto, forse in un inconscio e involontario atto di confessione, aperto ...
Il romanzo del controverso regista Elia Kazan è narrato in prima persona dal protagonista, un uomo inserito in una società che non riesce forse a decifrare ma nella quale, sicuramente,  si sente poco a suo agio. Il suo  percorso (intellettuale, sociale e psicologico) parte da una strana “sistemazione” di vita (il titolo originale, infatti, è “arrangement”) che  si fonda su un altalenante e vacillante compromesso e che sembra sempre sul punto di crollare. Kazan smaschera dunque le meschinità e le bassezze del suo (anti)eroe, quelle debolezze che però porteranno l’uomo a progredire nella consapevolezza di sé. Nemmeno il successo ( e questo è senza dubbio il tratto più attuale del libro) è in grado di risollevare la sua vita: “il successo dovrebbe fornire una certa difesa contro gli spettri o l’inconscio o qualunque altra cosa fosse. E invece non è così”. La scrittura, sempre diretta, è di una semplicità disarmante, a tratti scomoda e volontariamente fastidiosa. D’altronde, attraverso di essa, Kazan voleva “disturbare” e minare le certezze del cosiddetto sogno americano. Scritto anche con l’occhio narrativo del regista, il libro è dunque un importante documento per comprendere a fondo l’estetica dell’autore di Fronte del porto e Un tram chiamato desiderio. Nonché del regista coinvolto nella commissione McCarthy e in tutte le dispute e i  dissidi da essa generati, e ancora in parte irrisolti.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER