Il furto della verità

Il furto della verità
Lago Maggiore. Una misteriosa donna kosovara viene ritrovata assassinata all’interno di un palazzo in cui, qualche piano più sopra, l’appartamento dell’anziana Alice è messo completamente a soqquadro. Inutile dire che l’avvenimento suscita parecchio scompiglio all’interno del condominio e le cinque massaie che lo abitano hanno parecchio da discutere al secondo piano, nella cucina di Janu, la figlia di nonna Sofia, l’amica di 93 anni di Alice. Anche Cora, l’inquilina del primo piano, ed Elda, la portinaia del condominio Salmone, sono molto impaurite dall’accaduto. Piano piano la nebbia si dirada e tramite indagini “caserecce” si viene a scoprire che Alice conserva gelosamente un segreto legato alla sua permanenza ad Airolo in passato. In questa località infatti visse anche nonna Sofia attorno al 1936, in piena crisi economica, quando entrambe le donne erano poco più che delle ragazzine. In quel periodo ci fu un altro omicidio collegato a doppio filo a quello di oggi, ovvero quello di Oreste, il proprietario della sala da tè del paese…
Un arco di tempo di circa 78 anni fa da sfondo a questo giallo dell’autrice elvetica Manuela Mazzi, ancora giovane ma ormai veterana del genere. La trama è ricca di colpi di scena e flashback che però vengono centellinati all’interno di un’atmosfera molto familiare: un contrasto che suscita ancora più curiosità nel lettore. L’opera ha già raccolto un ottimo riscontro di pubblico dato che il romanzo è già uscito in 60 puntate sulle pagine culturali del “Corriere del Ticino”. Ottimi anche i personaggi che fanno da contorno alla vicenda principale, come ad esempio i cinque ladri di polli di Altanca o il misterioso Virgilio Greco, per tutti Gino, un po’ bandito e un po’ guascone. La storia, rimaneggiata ad arte dall’autrice, è basata su due vicende realmente accadute nel 1936 e raccontate dalle cronache del Canton Ticino mentre l’ambientazione è ispirata all’infanzia della stessa Mazzi, che ha vissuto in un condominio del tutto simile a quello descritto nel romanzo.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER