Il Gambero Rozzo 2006

Il Gambero Rozzo 2006
"La tagliatella industriale che alcune finte trattorie vi spacciano come tipica in realtà con i polsi robusti della sfoglina, con le uova di giornata e la farina molita a pietra non ha nulla a che vedere. Se poi queste tagliatelle le vedete lisce come la pelle di un neonato state sicuri che di tipico hanno soltanto il nome. La tagliatella deve essere rugosa, irregolare, sbarazzina, perché deve entrare in intimità non solo epidermica con il sugo. La tagliatella è l'elogio dell'imperfezione che si sublima nel massimo dell'appetibilità". Una raccolta di locali situati in tutte le regioni italiane e specializzati in piatti tradizionali di territorio, locali nei quali è ancora rintracciabile quella cucina popolare trascurata dalla critica e sottovalutata da un pubblico sempre più modaiolo anche in materia di cibo, luoghi nei quali è possibile mangiare e bere con soddisfazione senza spendere cifre iperboliche, nei quali ancora oggi si impara qualcosa ad ogni pasto, si trasmette la cultura dei mille paesi d'Italia e si può riscoprire il piacere di stare a tavola...
Carlo Cambi, uno dei massimi esperti enogastronomici italiani, ci conduce in un viaggio affascinante e goloso lungo la penisola, sottoponendoci ad un bombardamento di antipasti, primi, secondi, contorni e dolci che sfiancherebbe Godzilla. Perfetto per torturarsi durante una dieta, Il Gambero Rozzo va tenuto nel cruscotto assieme allo stradario e messo alla prova weekend dopo weekend, viaggio dopo viaggio, scoperta dopo scoperta, abbuffata dopo abbuffata.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER