Il libro dei segreti

Il libro dei segreti
Una coppia sposata da molto tempo ormai non ha più niente da dirsi, non si tocca neanche e rimane insieme solo per salvare le apparenze: pazienza se lei ha un altro, l'importante è far passare tutto sotto silenzio, ingoiare la rabbia e la rassegnazione… Una ragazza aspetta un bambino dal suo amante che l'aiuta a procurarsi un aborto clandestino, dopo averle raccontato la storia di un suo parente che ha sgozzato la sorella, rimasta incinta fuori dal matrimonio… Una donna non trova la forza di lasciare il marito e continua a subire le sue gelosie, mentre un'altra, sigillata dentro se stessa, si trincera dietro la scrittura, come unica strada per vivere davvero... L'attrazione tra due colleghi cresce lentamente durante un convegno sul ruolo della donna araba, finché i corpi si prendono la rivincita sulla propaganda e si amano di nascosto, come una liberazione… Un rapporto tra madre e figlia fatto di silenzi e zone d'ombra che neppure la morte riesce a chiarire, lasciando dietro di sé uno strascico di dolore e incomprensione… 
Sono alcuni degli otto racconti ambientati a Damasco contenuti ne Il libro dei segreti dell'autrice siriana Salwa Al-Neimi, prima poetessa che scrittrice - e si sente: la sua prosa scivola veloce come acqua, penetra nel mondo clandestino della femminilità e ci restituisce otto personalità diverse, sfaccettate, lontane dalla maschera che la società vorrebbe imporre loro ma anche dallo stereotipo della donna araba sottomessa al suo destino, inerme di fronte agli eventi. Qui ognuna combatte la sua speciale battaglia e non può permettersi di deporre le armi, se non altro quelle della critica mentale: unico modo per rimanere libere dentro la propria testa, padrone in casa propria, quando non si può esserle nella dimensione pubblica. Così l'ironia e la lucidità diventano l'estrema difesa per non chinare la testa, per provare a riprendersi la propria sessualità senza sensi di colpa, per cercare una maglia rotta nelle rete in cui infilarsi, per inseguire una speranza di felicità. Otto storie di vita comune e di coraggio, dove l'essere donna irrompe con una forza fatta di natura e nervi e proprio non si arrende ad essere domata, dove l'ipocrisia che pervade le strutture sociali è una facciata che è già stata minata e attende solo di implodere. Perché ci si ama allo stesso modo in ogni latitudine della terra e l'eros, i tradimenti, le relazioni finite, le bugie e le grandi passioni non possono essere represse dalla legge: non fino in fondo, almeno.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER