Il nostro tempo nel mondo

Il nostro tempo nel mondo
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Maddy ha trovato la moglie ideale per suo marito. Si tratta soltanto di affinare le sue capacità di interferenza nel mondo dei vivi per poter propiziare il loro incontro. È stata una buona idea quella di condurre il casting tra le maestre elementari, perché le doti che più le sembrano necessarie sono pazienza ed entusiasmo, soprattutto l′entusiasmo, venuto a mancare nella sua famiglia, comprensibilmente, da quando si è gettata dal tetto della biblioteca dove lavorava come volontaria. Rory sembra essere proprio la persona adatta. Maddy la osserva mentre fa la spesa e approva ciò che ha messo nel carrello. La segue fuori e rimane favorevolmente impressionata dalla calma perfetta con cui affronta una telefonata difficile e insieme manovra il suo Maggiolino celeste per lasciare il parcheggio. Calma che resta immutata anche quando l′auto va a sbattere contro l′Audi A7, probabilmente appena uscita dal concessionario, posteggiata lì vicino. Tutto in lei è adorabile, si sorprende a pensare. Sarà perfetta per rimettere insieme i pezzi della sua famiglia. Eve intanto è alle prese con l′imbarazzo delle sue amiche, soprattutto delle madri delle sue amiche. Se aggiungiamo che quello è il giorno della festa della mamma, il quadro è completo. Ha un torneo di tennis, a cui partecipa soltanto per non darla vinta a suo padre. D′altronde anche Brady fa quel che può, tenta di sopravvivere, è sopravvissuto nei fatti, a una moglie che credeva senza segreti…

Presidente di Her Future Coalition, un′organizzazione nazionale no-profit che aiuta le donne vittime di abusi, Abby Fabiaschi consegna alle stampe il suo primo romanzo dimostrando una conoscenza non comune delle dinamiche psicologiche femminili e familiari. La storia è scritta a capitoli alterni, rispettivamente in prima persona da Maddy, dalla figlia adolescente Eve e da Brady, il marito. Un romanzo di introspezione psicologica che procede in parte come un thriller, questa storia ripercorre le vicende di una famiglia – una famiglia per sempre, come suggerisce il sottotitolo in copertina – dai diversi punti di vista dei suoi componenti, alla ricerca della verità. Che cosa può aver spinto giù dal cornicione del tetto della biblioteca una donna che in apparenza non aveva alcun motivo per porre fine alla sua vita? Quali sono i segreti e gli equivoci che stanno dietro le relazioni interpersonali? Lo stile è pulito, la narrazione condotta con padronanza. Talora forse un sforzo di sintesi avrebbe potuto alleggerire la lettura. Il finale richiede una certa attitudine alla sospensione dell′incredulità, del resto necessaria fin dall′inizio, non appena si apprende che a parlare è il fantasma della protagonista.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER