Il paese delle maree

Il paese delle maree
Tra le oltre diecimila piccole isole che compongono il Sundarban - arcipelago che si estende lungo la Baia del Bengala, originato dalla confluenza dei fiumi Gange, Brahmaputra e Meghna - il viaggio di Piya, biologa marina laureata negli Stati Uniti e decisa a tornare nel paese d’origine per svolgere ricerche sul delfino di Irrawaddy, si intreccia con quello dell’interprete e traduttore Kanai. Quest’ultimo è stato costretto a lasciare le comodità della città di Delhi per raggiungere l’isola di Lusibari, dove una remota zia che non vede da più di trent’anni lo attende per consegnargli le memorie del defunto marito, raccolte in un piccolo taccuino a metà tra prosa rivoluzionaria e poesia leggendaria. Infine vi è Fokir - barcaiolo dell’isola di Lusibari - che durante una battuta di pesca si imbatte nella guardia forestale impegnata a scortare Piya lungo il suo viaggio. Che cosa accadrà dall’incontro tra questi tre differenti destini?
E’ un altro mirabile intreccio quello che la penna di Amitav Ghosh disegna lungo le pagine de Il paese delle maree. Iniziando con una struttura tripartitica aperta a tre differenti sviluppi, la narrazione si accomoda successivamente su uno schema binario che racconta da un lato gli esiti delle ricerche di Piya, accompagnata lungo i canali del Sundarban dall’esperienza di Fokir; mentre dall’altro la storia è incentrata sulle memorie custodite nel taccuino tra le mani di Kanai. Sino a che, dopo l’arrivo a Lusibari, le trame subiranno un ribaltamento, affiancando le vicende di Piya a quelle di Kanai e lasciando le giornate di Fokir sullo sfondo, prima di una confluenza finale lungo un’unica narrazione. Contraddistinto da uno stile abituale per l’autore - caratterizzato da una capacità descrittiva fotografica e uno sviluppo di digressioni e divagazioni in realtà tutte interne alla macro-vicenda - Il paese delle maree è soprattutto un libro che parla dell’eterne divisioni tra scienza e mito, cuore e ragione, umanità e natura e che vede i suoi protagonisti impegnati ad orientarsi tra queste categorie che da sempre misurano l’uomo, il suo io e la sua coscienza.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER