Il sapore sconosciuto dell'amore

Il sapore sconosciuto dell'amore

Chi parla a una casetta di pan di zenzero confidandole le sue angosce? Potrebbe farlo Kathleen Eaden, “la decana della pasticceria dalla linea invidiabile”? Si comporterebbe così, questo loro ideale? Non è forse un caso che la visione dell'autorità culinaria della “Eaden & Son” sia inscindibile dagli occhi dei suoi estimatori. Non è certo solo Vicki a ritenerla un'eroina di raffinatezze. Fortissimo, poi - ben più spontaneo che intenzionale - è il desiderio di Jennifer di rimettersi ai suoi consigli. Per dar prova ancora di dove si possa arrivare, la stessa Karen vuol eccellere. Mentre Mike e Claire iniziano a chiedersi se ciò che si ama cucinare, in modo così soddisfacente, possa tutt'a un tratto dar gusto alla vita. Vi è qualcuno di loro che possa allora ignorare l'annuncio sull'Eaden’s Monthly? «La Eaden & Son sta cercando la Nuova Mrs Eaden, una cuoca dilettante così talentuosa da poter emulare la moglie del fondatore del negozio, morta nel 2011, che nel 1966 pubblicò il suo libro di cucina, diventato un classico»...

Poco ci vuole per riconoscere in L'arte di cucinare al forno il libro immaginario e speciale di questa storia, un capolavoro destinato a raccogliere i più calorosi consensi di tante generazioni future - e che, nella vita come nei libri di cucina, può ben rappresentare un ideale d'amore; ma di quel cucinare al forno, che si ama, con il quale amare ed essere amati. Così, il primo romanzo della Vaughan offre un quadro di arte culinaria che diviene espressione, e in qualche modo assimilazione, di prelibate ricette della tradizione inglese e vicende del cuore, definendo quindi negli ingredienti la dimensione dell'emozione, ma un'emozione densa, quasi un autolievitante di idee, generante la forma che chiarifica le esperienze di vita dei cinque concorrenti. Qui, nel cuore della gara di crostate e quiche, dolci, pane e tè, come Mrs Eaden trasmette le sue ricette e i suoi sentimenti anche Vicki, Jennifer, Karen, Mike, Claire rivivono loro stessi attraverso il sollievo e il piacere di cucinare.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER