Il segreto di Osiride

Il segreto di Osiride

Egitto, 1335 avanti Cristo. Diciassettesimo anno del regno del faraone Akhenaton. Una processione di uomini e donne si fa strada attraverso la Città dei Morti di Abidos. Sono coperti da cappucci e ampie tuniche e si dirigono silenziosi e furtivi verso l’edificio più importante dell’acropoli: il tempio di Osiride. Sanno che se verranno scoperti andranno incontro alla morte perché il faraone ha rinnegato gli antichi dei, sostituendoli con l’unica divinità scelta da lui: Aton, il dio del Sole. Quelle persone sono lì per un motivo ben preciso: far tornare la vita nelle loro terre e nelle loro case maledette. Affidare i propri figli morti alle braccia di Osiride. Baia di Abukir, foce del Nilo. Agosto 1798. Una feroce battaglia navale è in atto nelle acque del Mediterraneo orientale. La flotta britannica di Nelson ha sorpreso quella francese e la sta distruggendo a colpi di cannone. Solo una nave francese riesce a salvarsi e a fuggire, quella del contrammiraglio Villeneuve, portando con sé un grosso baule riempito dal savant Emile D’Campion, un archeologo incaricato da Napoleone di effettuare delle ricerche nel deserto. Tra i tanti reperti, lo studioso ha sottratto delle pietre dalla Città dei Morti di Abidos, attirando una misteriosa maledizione. Mar Mediterraneo, oggi. A diciassette miglia dall’isola di Lampedusa, Kurt Austin e Joe Zavala, membri della NUMA, la National Underwater & Marine Agency, stanno compiendo delle immersioni archeologiche quando ricevono una strana richiesta d’aiuto: una strana nebbia ha invaso l’isola siciliana uccidendo l’intera popolazione, tranne un piccolo gruppo che si è riuscito a mettere in salvo all’interno di un ospedale. Quando giungono a Lampedusa, Kurt e Joe si trovano davanti ad uno scenario apocalittico. Nel frattempo, Paul Trout e sua moglie Gamay, operativi della NUMA, si imbattono in una serie di strani prosciugamenti delle falde acquifere che sta mettendo in ginocchio la Tunisia, la Libia e l’Egitto. È tempo per gli uomini della NUMA di fare luce su questa serie di strani eventi. Così, mentre Paul e Gamay scoprono che un potente uomo d’affari, Tariq Shakir, sta prosciugando il continente africano per raggiungere il potere e minacciare le potenze europee, Kurt e Joe scoprono che lo stesso è riuscito a impossessarsi della famigerata Nebbia Nera, una misteriosa sostanza tossica in grado di dare la vita e la morte; la stessa che ha ucciso gli abitanti di Lampedusa e che risale ai tempi del culto di Osiride…

Torna Clive Cussler con il tredicesimo episodio della serie dei NUMA Files che vede protagonista l’inseparabile coppia formata da Kurt Austin e Joe Zavala. Il segreto di Osiride, adrenalinico action-thriller scritto a quattro mani con Graham Brown, avvocato, pilota e già autore di diversi romanzi, segue una schema ben collaudato che ha decretato il successo mondiale dello scrittore dell’Illinois: partendo da un evento che si svolge nel passato, la trama si sviluppa in un presente in cui il potente-ricco-malvagio di turno cerca di raggiungere il potere a scapito degli equilibri mondiali e della sopravvivenza dell’umanità. Elementi già visti nei libri di Cussler, ricorrenti ma mai monotoni, perché la bellezza della scrittura di questo autore di ottantasei anni risiede nel saper utilizzare dei modelli fissi e cristallizzati mescolando, però, le carte e dando vita ogni volta ad un romanzo ricco d’avventura e suspense, che affonda le basi nell’archeologia e nella storia, e le cui pagine sono colme di spazi sconfinati, inseguimenti, sparatorie, lotte corpo a corpo, conti alla rovescia, deflagrazioni improvvise, viaggi per mare e terra. Insomma, che stia leggendo un romanzo con protagonista Dirk Pitt, Juan Cabrillo, Isaac Bell, dei coniugi Fargo o della coppia Kurt Austin e Joe Zavala, come in questo caso, il lettore sa che, immergendosi in un’avventura scritta da Clive Cussler, non si annoierà mai.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER