Il tempio dell’alba

Il tempio dell’alba
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Bangkok 1941. Honda Shigekuni ha 47 anni, è diventato un giurista di successo e la carriera gli ha portato fama e ricchezza. Si trova in città per seguire una causa di frode intentata contro l’azienda farmaceutica Itzui. Un viaggio di lavoro ma non solo. Grazie alla solerzia della guida Hishikawa, un artista in disarmo pedante ma indispensabile, può entrare in contatto con un membro della famiglia reale: la principessa Chantrapa, di cui aveva conosciuto il padre ai tempi degli studi universitari in Giappone. E nonostante il cerimoniale di corte e le regole a cui deve sottostare, quell’incontro riaccende la memoria di Honda e gli rivela che la fanciulla è la reincarnazione del perduto amico Iinuma Isao, fatto di cui lei stessa è consapevole. In mezzo alla natura poderosa del Siam – dal 1940 ribattezzato Thailandia – mentre il sole illumina il Wat Arun - il Tempio dell’Alba -, realtà e illusione, mito e passione si mescolando in un crescendo evocativo senza eguali...

Terzo capitolo della quadrilogia Mare della fertilità, intensa opera dedicata agli inganni della vita. Nella prima parte Honda studia le teorie relative alla reincarnazione e al saṃsāra – il ciclo della vita, morte e rinascita della cultura indiana – rileggendo filosofi e teologi occidentali e orientali. Le lunghe descrizioni naturalistiche e la rappresentazione degli sfarzosi palazzi thailandesi accompagnano l’atmosfera malinconica e soffocante che permea il libro. La seconda parte è ambientata 11 anni dopo. Ancor più affascinato dalla teoria sulla reincarnazione Honda è consapevole di non poterne godere: “(...) se avesse avuto il coraggio di dire che la sua vita era trascorsa in una completa oscurità”. Mishima mostra l’esistenza frustrante di un individuo moralmente debole, protetto dalla maschera delle convenzioni e dal ruolo di cui gode nella società, tormentato da una sensualità inappagata che lo spinge a un morboso voyeurismo. Oppresso dal disprezzo verso se stesso e dalla necessità di trovare giustificazione ai propri desideri.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER