Il viaggio di Tuf

Il viaggio di Tuf

Splende in cielo, bianca e brillante come un gigantesco diamante. Non è un diamante, è una maledizione per l'intero pianeta. Questo sasso brullo e desolato, popolato solo da forme di vita mostruose e primitive, sembra essere la disgrazia di tutti i commercianti. Siamo venuti carichi di aspettative, pieni di volontà e coscienti che avremmo potuto arricchirci scambiando merci con le popolazioni indigene. Illusioni. I famosi conti senza l'oste. La stella è sempre lassù, sopra la mia testa, più brillante che mai. Sembra rivolgermi un sorriso maligno proprio mentre registro questo messaggio, lo stesso identico sorriso con cui ci uccide tutti. Lentamente, in mille incredibili modi, ci fa ammalare tutti. Stupidaggini? Leggende? Superstizioni dite? Lo credevo anch'io prima, appena sbarcato. Poi ho visto cosa fa, è tutto vero, è la stella del morbo...

Risultato dell'unione di vari racconti, pubblicati tutti fra il 1976 e il 1985, questo romanzo (pubblicato in lingua originale nel 1986) sembra vagamente ispirato alle immaginifiche atmosfere di un altro grande della Fantascienza, Jack Vance. Dimostrando un talento forse più vivo e spontaneo rispetto alla sua pur notevole produzione Fantasy (in effetti lui aveva iniziato proprio come autore di Fantascienza) Martin consegna al lettore un personaggio davvero complesso e sfaccettato. Flemmatico, animato da un irrinunciabile senso etico, perdutamente innamorato dei gatti, Haviland Tuf rappresenta forse uno dei più interessanti personaggi della storia della Sci-Fi, di quelli che rimangono nell'immaginario del lettore. Così come rimangono nell'immaginario gli scenari alieni costruiti dall'autore, con le atmosfere vivide e quasi tridimensionali capaci di catturare il lettore e trasportarlo verso questi mondi lontani. In sostanza, Martin assolve in questo suo vecchio romanzo al compito primario della letteratura fantascientifica: regalare al lettore nuove esperienze e nuove sensazioni. E lo fa per giunta in maniera magistrale.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER