Io sono Charlotte Simmons

Io sono Charlotte Simmons
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Charlotte Simmons è una ragazza colta e raffinata, che sogna una vita votata alla conoscenza. Non stupisce, quindi, che sia la beneficiaria di una ambita borsa di studio per la prestigiosa Dupont University. È spaventata ma anche emozionata di lasciare Sparta, paesino sperduto nel North Caroline. Là è cresciuta e si è sempre sentita poco accettata, sia per le sue aspirazioni e cultura sia per i suoi valori, di integrità ed onestà, ereditati da una famiglia tradizionalista e modesta. Guarda perciò alla realtà che la aspetta con grande fiducia, sognando una formazione intellettuale fervida ed intensa, lezioni e libri e gruppi di studio e finalmente la piena possibilità di esprimere se stessa. Già, ma chi è veramente Charlotte? Fin dal primo incontro con la sua compagna di stanza del college, Beverly, ricca e appariscente, in Charlotte affiorano turbamenti ed incertezze che la portano a rivalutare la propria famiglia e i suoi valori, a mettere in dubbio i propri ideali, che prima le apparivano così chiari e semplici. Nulla è semplice, invece, alla Dupont, dove vigono ferree regole non scritte, classi sociali chiuse come caste, competizioni ed invidie senza scrupoli. Charlotte riuscirà, grazie alla sua bellezza ed innocenza, a suscitare le curiosità dei ragazzi più in vista della scuola, e ad entrare nelle grazie di un promettente giocatore di basket, Jojo. Ma tutto ciò ha un prezzo, e Charlotte si troverà a dover scegliere cosa fare della propria vita…

Non fatevi spaventare dalle settecento ed oltre pagine di questo romanzo: è ben scritto e davvero scorrevole. Si perdonano le espressioni un po’ volgari disseminate per l’intero romanzo, e anzi si apprezzerà la fedeltà dell’autore nel mantenere un linguaggio “reale” mentre scoprirete la differenza fra Sarc1, 2 e 3, il termine “sexiliata” e l’esistenza di gruppi quali i Mutanti Millenari e le Troll. L’autore mette in scena un viaggio, quello di Charlotte, che compiamo, abbiamo compiuto o dovremmo compiere tutti prima o poi, e che ci pone davanti alla eterna questione di chi realmente siamo e cosa davvero vogliamo. Senza badare alle pressioni sociali, al dover essere, ma tentando di fare una “conversazione” con la propria anima, per non ritrovarci a vivere una vita che non ci appartiene. Un viaggio affascinante e disturbante nel carattere umano, fondamentalmente egoista, pervaso dalla bramosia di piacere ed essere accettato dal gruppo. Se poi, alla fine, sia davvero possibile secondo l’autore comprendere se stessi e salvaguardarci attraverso la cultura e l’educazione… beh, leggete il romanzo e lo scoprirete.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER