Jackfly

Jackfly
Giacomo La Mosca, detto Jack, fa il promotore finanziario da dieci anni e conosce bene l'ambiente spietato nel quale si muove ogni giorno, un ambiente nel quale si può fare il viaggio da Paradiso a Inferno nel giro di pochi giorni, si può arrivare anche al suicidio per debiti, come succede ad un suo collega. Quando Jack rimane vittima di un agguato selvaggio e viene cacciato dalla banca per la quale lavorava, inizia a farsi delle domande:chi lo vuole morto? Cosa si nasconde dietro all'emissione di bond della Niscagi, una fantomatica azienda biotech? Può ancora fidarsi della fidanzata Celine? Incastrato da banchieri e faccendieri senza scrupoli, Jack La Mosca inizia a progettare il suo contrattacco...
Un romanzo davvero originale, che ci introduce per la prima volta nel mondo del private banking e dei promotori finanziari, grazie alla competenza di Nicola Scambia, promotore egli stesso dal 1991. Scambia in realtà voleva girare un film sull'argomento, ma la totale indifferenza delle case di produzione italiane lo ha indotto a scrivere un financial-thriller secco, ritmato, senza fronzoli, che sa molto di sceneggiatura (e probabilmente altro non è che una versione romanzata del progetto cinematografico) e che racconta una versione moderna dello scontro Davide-Golia, con il sistema bancario nei panni del gigante apparentemente invincibile. L'esito dello scontro appare scontato, certo, ma vuoi vedere che stavolta una scheggia impazzita...

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER