L’inverno del mondo

L’inverno del mondo


Berlino, 1933. Carla von Ulrich sta per assistere a un battibecco fra i genitori Walter e Maud, lui deputato per i socialdemocratici al parlamento tedesco e lei giornalista presso una testata che si oppone ai nazisti. Il contendere della questione è la scalata al potere di Hitler, prologo inatteso di una delle più grandi tragedie del ‘900. Durante la presa al potere dei nazisti, Maud riceve la visita di Ethel e di suo figlio Lloyd, studente a Cambridge. Nel soggiorno il giovane viene arrestato dalla Gestapo e assiste a una brutale tortura, che porterà alla morte un omosessuale. Tornato a Cambridge, il giovane si innamora di Daisy Peskov, una ricca ragazza americana che non lo contraccambia, ripiegando su un nobile filofascista. Stanco delle insoddisfazioni, il giovane parte per la Spagna, dove è iniziata da poco la guerra civile…
Tutte le trame che erano rimaste in sospeso ne La caduta dei giganti, primo volume della cosiddetta “Trilogia del secolo”, ritornano nel seguito con intrecci nuovi e colpi di scena inattesi. Il dietro le quinte della storia resta un trompe l’oeil su cui vengono costruite le vite dei personaggi che viaggiano su e giù per l’atlante dove si è “fatta la storia”: la mitteleuropa, gli Stati Uniti, la Russia, la Francia e altri luoghi importanti per lo zeitgeist del Novecento. Il tutto riesce a conservare un ritmo incalzante che si interseca a pennello con la forma-romanzo mainstream. I fatti narrati in questo secondo tomo sono temporalmente più vicini a noi e risultano quindi più agevoli da seguire, anche se qualche pagina sui campi di concentramento e sulle altre dittature sarebbe stata quantomeno doverosa. Un libro che non si sofferma sulle scabrosità del secolo scorso e che punta tutto sull’intreccio e sulle storie d’amore, di odio e sulle scelte politiche e di vita dei personaggi. Gli appassionati di storia sicuramente storceranno il naso, ma gli aficionados dello scrittore gallese non riusciranno a staccarsi dalle pagine.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER