L’odore della plastica bruciata

L’odore della plastica bruciata
Un uomo lavora in un outlet come asino, umiliato dai clienti. Una precaria della scuola attende un incarico temporaneo. Una badante lascia la casa ereditata, per la sostituzione del testamento. Un aspirante attore attende l’invito come comparsa. Un ispettore governativo litiga col collega per aiutare un anziano, reo di non aver speso la mensilità. Un perito di stima s’accomoda dalla vicina di un pignorato assente, costretto a ingoiare idiozie. Un costruttore edile ispeziona una casa vicina al crollo. Un uomo in difficoltà, ospitato dalla ex in viaggio, trascorre ore al telefono e le cura i fiori. Un laureato fa il mago da festa per vivere, ma lo show è interrotto da una rapina. Un perito fa i rilievi ai malmessi stabili di povera gente, mentendo sullo sfratto. Un uomo visita la madre troppo presa da un reality show. Un figlio soffre per aver deluso il padre e tenta di riavvicinarsi, mentre la madre è morente. Un padre costringe i figli ad assistere all’esecuzione capitale di un condannato…
Giovanni Battista Menzani consegna un interessante lavoro di microanalisi della realtà odierna. Una raccolta di racconti che, con una scrittura tagliente, mette a nudo difficoltà e sofferenze degli adulti del Duemila, vissute nel tentativo, spesso vano, di conciliare dignità e lavoro. Un’opera popolata da un panorama umano di sopravvissuti disillusi, privi di aspettative di crescita, in un’ambientazione decadente, al limite dell’umano. I vari protagonisti (uomini e donne), privi di connotati identificativi, favoriscono l’immedesimazione del lettore, inconsapevole ispiratore delle narrazioni. Un esordio promettente che farà forse parlare di cifra stilistica disincantata propria dell’autore. Consegnando un quadro di vicende umane Menzani critica con spregiudicatezza l’Italia di oggi dell’austerity economy, che ha dimenticato la centralità dell’essere umano. L’odore della plastica bruciata è una lente di ingrandimento sulle vite ai margini, che appartengono a una massa sempre più nutrita di individui.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER