L’ultimo spettacolo

L’ultimo spettacolo
Autore: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Mentre torna a casa dalla sua abituale passeggiata serale, David pensa che l’estate sta volgendo al termine. Sono passati rapidamente gli ultimi mesi. La sua vita è cambiata così tanto che fa fatica a rendersene conto. Il fallimento del suo matrimonio, la separazione con Shannon – sua moglie – hanno radicalmente sconvolto la sua vita. Quel che c’era non c’è più. Resta ancora il suo lavoro da giornalista free lance per alcune testate. Si occupa di cinema. In questo momento fa fatica a fare tutto. Non si concentra. David si sente stanco, non c’è nulla che lo stimoli, nemmeno il suo amore per il cinema: sembra che tutto ciò che guardi e debba recensire sia un cumulo di spazzatura. Un giorno, per una serie di coincidenze fortuite, a David viene fatto un provino per un nuovo reality intitolato “Last Man Standing”. Lui non è assolutamente interessato. Anzi. Detesta solo l’idea di poter andare in tv e partecipare ad un programma del genere. Eppure quando la tua vita diventa così noiosa, quando la mattina ti alzi e non sai proprio da che parte ricominciare… un reality può sembrare un’ancora di salvezza, una fuga da una vita che non sai come condurre. “Last Man Standing”: sei persone in una casa, un killer e una settimana di tempo per trovare il colpevole o essere eliminati dal gioco. David partecipa. Ma le cose non sono esattamente come descritte. E il gioco comincia a trasformarsi in una terribile e macabra realtà…

L’ultimo spettacolo è il primo romanzo di Fabio Boaro, classe 1986. La storia è un omaggio ai gialli classici, quelli da “camera chiusa” – si pensi a Dieci piccoli indiani – e getta uno sguardo sulla deriva della nostra società. Un reality show in cui la finzione non esiste più, in cui non si “gioca” a scoprire chi sia il killer nascosto tra i partecipanti, ma si deve difendere la propria vita. Il tutto davanti allo sguardo, sempre più distratto e privo di emozioni ed empatia, del pubblico che si nutre di reality. Boaro racconta una storia paradossale ma allo stesso tempo figlia del nostro tempo. Lo fa con una scrittura semplice ed efficace, uno stile paratattico e allo stesso tempo incisivo. Il ritmo della narrazione è serrato, intenso. Non ci sono pause e il lettore è sempre coinvolto nella storia del protagonista. Fabio Boaro compie un atto di denuncia e allo stesso tempo di riflessione sulla nostra società dove “lo spettacolo deve continuare” anche se la finzione lascia spazio alla crudele realtà, dove non c’è più confine tra vita pubblica e vita privata. Una società che si nutre della TV come se fosse la fonte suprema della verità. E un pubblico sempre più “affamato” della vita privata di chiunque sia disposto a mettere in piazza la propria sfera più intima per godersi una facile e allo stesso tempo futile notorietà. Fabio Boaro è uno scrittore che promette bene, una voce nuova del nostro panorama letterario. Speriamo di leggere presto un suo nuovo romanzo.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER