La dottrina dell’1%

La dottrina dell’1%

La politica statunitense è notevolmente cambiata in seguito agli attentati dell’11 settembre 2001. Dalla guerra in Afghanistan sino alla Seconda guerra del Golfo l’obiettivo principale dell’Amministrazione Bush è stato combattere ad ogni costo il terrorismo. Tuttavia l’attacco all’Iraq di Saddam Hussein, effettuato in violazione dei principi statuiti dall’ONU e configurabile pertanto come guerra di invasione, rappresentava l’applicazione di una dottrina nuova, di matrice neoconservatrice, già elaborata negli ultimi anni di guerra fredda dal Paul Wolfowitz e potenziata ulteriormente sotto l’amministrazione di Bush jr. La cosiddetta dottrina dell’1% consiste nel considerare anche una minima possibilità di attacco come se l’attacco sia imminente, spianando la strada a una difesa preventiva. Una strategia aggressiva e pericolosa…

Il saggio di Ron Suskind riscosse particolare successo al momento della sua uscita per la sua capacità di risultare accurato nella selezione di fonti e documenti ma allo stesso tempo appassionante come una vicenda di spionaggio. Il quadro tracciato dall’autore insignito del Premio Pulitzer fa dell’obiettività e della trasparenza la sua arma migliore e mostra senza astio ma con cognizione di causa punti deboli e punti di forza di una politica controversa e discussa come quella di George W. Bush. La necessità di trovare a ogni costo un legame tra Al Qaeda e Saddam Hussein o tra il dittatore iracheno e la costruzione di armi di distruzione di massa determinerà la rovina di un intero sistema di Intelligence che, mai come in quegli anni, fu sollecitato e reputato indispensabile dall’amministrazione. Interrogatori ai limiti della legalità; provvedimenti legislativi repressivi; campagne militari; depistaggi… tutto questo e molto altro in un’opera che potrebbe sembrare una spy story ottimamente costruita. Peccato che sia tutto vero.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER