La grande bugia

La grande bugia
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
È un anno e mezzo che Liam vive insieme alla sua adorata Sarah, ed è felice. Il loro appartamento, dove stanno semplicemente benissimo, è in un condominio costruito intorno a un giardino comune dove può capitare di vedere un bambino dalla pettinatura afro giocare gioioso a pallone con un cane che, con le dovute proporzioni, sta a lui come un cavallo sta a un uomo adulto. A Liam, per la precisione. È sabato. È primavera. È un giorno carico di promesse. Il giorno dopo, nel pomeriggio, per l’esattezza, Liam prenderà un aereo per Buenos Aires: l’appartamento sarà abbandonato. Sarah restituirà le chiavi al padrone di casa. Sarah lo sta lasciando…
Scintillante, fresco, divertente, fluido, ironico, simpatico, irriverente, fantasioso, semplice, chiaro, originale, avvincente, scorrevole e a tratti persino esilarante: troppi aggettivi? No. Forse troppo pochi, in realtà. Anche se alcuni sono sinonimi che si somigliano parecchio, è solo una questione di sfumature (no, non “quelle” sfumature!). Ma il romanzo di Luke Brown è davvero tutto questo, e tante altre cose ancora, un’opera compiuta, riuscita, non troppo lunga né eccessivamente breve, la cui narrazione è priva di punti deboli o superflui, cedimenti o cadute di stile. Regala evasione ai suoi lettori, presentando loro il bel personaggio di un irresistibile bugiardo patologico: non è poco.

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER