La lunga notte del detective Waits

La lunga notte del detective Waits
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Il detective Aidan Waits ha un marcato intuito e una spiccata propensione ad utilizzare metodi decisamente non convenzionali nelle indagini, fa uso ed abuso di alcol, cocaina ed anfetamine, ed è stato beccato a rubare stupefacenti dal magazzino prove della centrale della Polizia di Manchester; è, come si suol dire, all’angolo, e non può permettersi di rifiutare la proposta che il suo sovrintendente gli fa: scoprire chi sono i poliziotti a libro paga di Zain Carver, capo della “Franchigia”, l’organizzazione che controlla buona parte del traffico di droga della città, agendo sotto copertura, in cambio del ritiro delle accuse. Carver non è un comune furfante: ha costruito una solida rete basata sullo spaccio nei locali “in” e su splendide, giovanissime ragazze che controllano, ritirano e gli consegnano settimanalmente i proventi dell’attività criminosa, e vive a Fairview, una splendida villa vittoriana dove dà periodicamente feste ambite ed esclusive dove droghe, alcol e sesso vengono consumati al frenetico pulsare della musica dei dee-jay. In quella residenza c’è finita anche Isabelle, la figlia diciassettenne di David Rossiter, parlamentare conservatore con una carriera politica in vertiginosa ascesa, fuggita di casa dopo un cruento tentativo di suicidio: ed è proprio ad Aidan che il politico si rivolge perché tenga sotto controllo la ragazza…

Quella di Joseph Knox è una reincarnazione: la terza, per la precisione, e sotto pseudonimo: il suo vero nome infatti è Joseph Knobb, ed inizia la sua carriera nel 2009 come addetto alle vendite natalizie presso la sede di Manchester di Waterstones, la principale catena di librerie britannica; nel 2013 diventa responsabile delle acquisizioni del settore Crime del colosso librario: il lavoro dei sogni, si direbbe, per un avido lettore di noir e gialli, come lui stesso ama definirsi. Nel 2017 propone ad alcune case editrici una serie di romanzi incentrati sulla figura di un investigatore caduto in disgrazia, innescando una competizione che vede vincente Transworld, facente capo alla rinomata Penguin, e nella primavera dello stesso anno pubblica con il nome di Joseph Knox questo Sirens ‒ tradotto in Italia come La lunga notte del detective Waits ‒ che vende oltre 25000 copie. Dagli inizi di maggio 2018 Knox lascia Waterstones per dedicarsi all’attività di scrittore a tempo pieno. Nel romanzo l’autore esplora il tessuto degradato di una fredda, grigia, violenta Manchester, arresasi alla crisi economica e sociale, con un ritmo che, da inizialmente frammentario e caratterizzato da flashback, si fa lineare, se non frenetico, nella seconda parte dell’opera. In questa atmosfera si muove Aidan Waits, poliziotto alcolista, consumatore di sostanze psicotrope, pronto a subire il fascino di giovani “sirene” (da cui il titolo originale), a sporcarsi le mani e a passare alle maniere spicce con trafficanti e corrotti, in ossequio ai canoni ‒ se non addirittura ai cliché ‒ dei protagonisti del genere hard boiled. Il racconto in prima persona cede frequentemente il passo ai rapidi dialoghi che costituiscono l’ossatura vera dell’architettura narrativa, restituendo personaggi credibili in una trama convincente e solida. A marzo 2018 è stato pubblicato nel Regno Unito il secondo volume con Aidan Waits come protagonista, ancora inedito nel nostro Paese.



0
 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER