La quarta Italia

La quarta Italia
1922: Mussolini confessa a un inviato speciale del parigino «Temps» di essere stato «solo tre volte nella sua vita in un museo», perché «non ha tempo di dedicarsi a fantasticherie nel regno delle ombre». Solo un anno e mezzo più tardi, quando diviene cittadino di Roma, spiega di vedersi costretto «a meditare sul mistero dell’eternità di Roma, ogni volta che cammina sulle vive rovine del foro». Egli si è evidentemente riconciliato col regno di quelle ombre, che da allora in Italia non hanno più pace, poiché dappertutto archeologi diligenti scavano alla ricerca di nuove antichità, e lo Stato fascista si industria per avere in deposito, possibilmente al completo, i testimoni del grande passato. Però un inviato, che oggi parte per l’Italia, ha sufficienti motivi per fare come il Mussolini del 1922. Dovrebbe andare in un museo al massimo tre volte. Perché l’Italia è ancor sempre – e più che mai – un Paese per sposini in viaggio di nozze. Non per giornalisti. Desidera stranieri con un interesse univoco per il passato…
È il 1928, esattamente dieci anni prima che l’Austria venga annessa al Reich e che Adolf Hitler faccia visita a Roma, in quelle ventiquattr’ore che hanno dato origine a uno dei migliori film del cinema italiano, quell’Una giornata particolare diretto da Ettore Scola, sceneggiato anche da Maurizio Costanzo e interpretato da Sophia Loren e Marcello Mastroianni al loro massimo. Joseph Roth viene inviato in Italia per raccontare ai lettori del “Frankfurter Zeitung” il Paese di Mussolini. Ne viene fuori un reportage formidabile, non tanto per la precisione giornalistica e lo stile, pure eccellenti, quanto per l’ironia. A Roth, come a ogni grande scrittore, basta un dettaglio perché scaturisca una narrazione vivacissima, articolata per immagini, che appaiono in sequenza come quadri in una pinacoteca e fotografano la retorica, le miserie, la meschinità e l’assurdità di un regime.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER