La ragazza che cuciva lettere d’amore

La ragazza che cuciva lettere d’amore

Cassetta 1, lato 1, aprile 1970. Chi ascolti la sua voce, con un forte accento dell’East London, potrà discernere l’enfasi di chi si aggrappa alla realtà. Patsy Morton sa “di dover mantenere il distacco emotivo e «la distanza oggettiva»”, come direbbe il suo professore, ma l’intervista a Reginetta/Maria, la paziente che ricamò per i reali, è più di una semplice successione di fatti. Forse per questo, nell’ospedale psichiatrico Helena Hall, il tempo, la stagione, l’ora si dissolvono e il progetto di ricerca si subordina al flusso delle parole di Maria…Gennaio 2008. Si distinguono ancora parole a punto croce, versi d’amore, di orgoglio e sincerità:Caroline, nel suo appartamento londinese, osserva il patchwork di Jean, sua nonna. Sua madre ha tenuto per lei la trapunta, e in effetti la nonna voleva fosse destinata proprio a lei ma la dedica ricamata come potrebbe mai riguardarla?

Per voler essere quasi un tributo alle “tradizioni della sua famiglia, che da oltre trecento anni si dedica alla lavorazione della seta, anche per conto della Famiglia Reale”, il romanzo di Liz Trenow possiede quella forza di incidere nella sfera del reale che costringe a soffermarsi sui sentimenti e sulle azioni. Non è un’opera di storia, però, malgrado l’ispirazione che l’illumina e che porta il segno delle “May Silks”: così delicata e sensibile, The Forgotten Seamstress è piuttosto una storia di segreti e di memorie; e tracciando la vicenda della ricamatrice di Buckingham Palace ne mette in contrasto l’inconfessato e il vero, la morale e la libertà, il disinganno e la passione. L’autrice, dalla visione di tessuti d’epoca, costruisce uno scenario, attorno al volgere del XX secolo, della sartoria reale di Gran Bretagna, e in favore di disegni e ricami concepisce il particolare patchwork della narrazione: l’inestricabile intreccio del passato e del presente, delle vite di Maria e Caroline. Così lontane così vicine.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER