La reliquia del Gran Maestro

La reliquia del Gran Maestro
L'ordine cavalleresco sacro dei Templari è stato creato in pieno Medioevo, attorno al 1120, con il preciso scopo di difendere la Terra Santa da possibili attacchi di Mori e  Saraceni. Molto rapidamente questo gruppo di monaci guerrieri crebbe in potenza e ricchezza, tanto da ricoprire una posizione di assoluto prestigio all'interno del mondo ecclesiastico. Tale potere e soprattutto tale grado di assoluta autonomia rispetto agli altri ordini furono paradossalmente un punto a sfavore dei Templari poiché proprio per questo motivo cominciarono ad attirarsi i sospetti, le inimicizie e le antipatie di molti. La loro fine infatti fu decretata in maniera inesorabile nel giorno di grazia 18 marzo 1314, data del celebre rogo di Parigi, quando sull'isola “dei Giudei” lungo la Senna, nei pressi di Notre-Dame, circa 54 cavalieri dell'ordine furono giustiziati. Parallelamente alla mitica storia di questo ordine si sono sviluppate tutta una serie di credenze, in parte veritiere e in altri casi assolutamente mendaci, che si sono intrecciate in maniera indissolubile con le vicende dei Templari. La più famosa è forse quella della Sacra Sindone, conosciuta anche come Veronica o il lino di Torino, ovvero il presunto sudario che avrebbe avvolto il corpo del Cristo una volta deposto dalla Croce. Un'epopea che spesso è sfociata nel mitico e nel fantastico e ha coinvolto in maniera indistinta e molto spesso anche confusionaria altri miti come quello del Sacro Graal o dell’Arca dell'Alleanza contenente le tavole dei Dieci Comandamenti...
L'autore di questo interessante ebook, Massimo Centini, è laureato in Antropologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Torino e da tempo collabora con diverse istituzioni nell'ambito storiografico, quali musei e università. Egli quindi, con disciplina accademica e lontano da inutili e beceri sensazionalismi, tenta di fare luce e chiarezza sulla misteriosa e complicata parabola storica dei Templari. Il tutto è corroborato da precise e puntuali documentazioni storiche in grado finalmente di delineare una netta linea di demarcazione tra realtà e leggenda. Il binomio Sindone-Templari rappresenta un vero e proprio nodo gordiano per gli studiosi, che molto spesso si sono trovati in disaccordo su molte questioni, nella cornice di racconti più o meno corrispondenti al vero. È un dato di fatto che a tal proposito le fonti siano piuttosto scarse e spesso inquinate dai miti creati ad hoc da certa storiografia romantica dell'Ottocento, ma Centini si prefigge proprio il compito di distogliere l'attenzione degli appassionati dell'argomento dagli episodi più pittoreschi per offrire invece un quadro più completo e serio. Molti sembrano ignorare - sebbene quando si parla di Storia umana le cose vadano sempre più o meno così - che la storia dell'ordine templare è principalmente basata su trame di carattere finanziario, politico e giuridico e incasellata in uno scenario geopolitico in cui gli interessi contavano molto di più dell'onore e della spiritualità.  

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER