La strega

La strega

Nella piccola comunità di Fjallbacka c’è fermento per il ritorno di Marie Wall. Marie è ora un’attrice famosa che lavora nel mondo dorato di Hollywood, fisicamente lontana anni luce dalla ragazza che sgambettava in giro per quella fredda cittadina costiera. Non altrettanto lontana mentalmente, con i pensieri che si accumulano travestiti da ricordi tumultuosi e cupi, figli di una bambina morta ammazzata trent’anni orsono, morte di cui Marie e la sua amica Helen Persson vennero accusate suscitando lo scandalo e il cicaleccio di una comunità semplice ma incline alla maldicenza. Ora Marie è di nuovo qui per le riprese di un film sulla vita di Ingrid Bergman, meravigliosa attrice sua conterranea. Tuttavia i pensieri non le lasciano requie, e quel luogo, quella gente sono ancora lì, pronti a crocifiggerla di nuovo sottovoce, mentre passa per le viuzze del paese nelle pause dal set. E poi c’è quella giornalista che sta scrivendo un libro su di lei, e che non vede l’ora di intervistarla. Non è una situazione rosea, ma Marie ha saputo gestire un odio e una curiosità ben più diretti e ben più morbosi, in passato. Non sa che, suo malgrado, il passato è ormai pronto a ripetersi, e che un’altra bambina è scomparsa…

Un buon ritorno per la maestra del thriller scandinavo. Camilla Läckberg è in forma e in questo lungo ma appassionante romanzo non solo gioca con le indagini tra passato e presente, disseminando le pagine di indizi, false piste e sospetti ma fa ritrovare al lettore due vecchie conoscenze della sua produzione, Erica Falck e Patrick Hedstrom, ormai tre anni dopo la loro ultima avventura, pubblicata in Italia con il titolo Il domatore di leoni. Ci troviamo quindi di nuovo nella località costiera di Fjallbacka, luogo di origine della giornalista co-protagonista del romanzo e, tanto per cambiare, è accaduto un fatto destinato a far dormire notti insonni sia agli abitanti del luogo quanto alla polizia: una bambina è scomparsa. In realtà chi non riuscirà proprio a chiudere occhio davanti a questo avvenimento è la famosa attrice Marie Wall, sospettata trent’anni prima di aver ucciso una ragazzina di quattro anni e ancora invisa alla piccola comunità che mai è riuscita a vedere in lei quell’innocenza che invece hanno visto gli inquirenti. Spetterà a Patrick e ai suoi uomini, nonché a Erica e alla sua penna, far chiarezza su una vicenda inquietante in cui niente è come sembra, mentre un clima di caccia alle streghe inizia a divampare nella piccola comunità di Fjallbacka. Un thriller impegnativo ma scorrevole, che si trova perfettamente a suo agio all’interno di una produzione vasta e sempre di buon livello qualitativo.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER