La strega di mezzogiorno

La strega di mezzogiorno
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Peter è un bambino dolcissimo, ha capelli biondi come il grano e grandi occhi azzurri. Ama sua madre Alice, una donna dallo sguardo distante, i capelli riccioluti e morbidi come quelli di suo figlio. Peter vorrebbe tanto essere preso in braccio, dormire accanto a lei come quando era più piccolo, addormentarsi respirando il suo profumo delicato. Ma sua madre mantiene le distanze, lavora come infermiera facendo orari impossibili, lo lascia spesso da solo anche dopo la scuola e a volte sembra trattarlo come un estraneo. Suo padre è al fronte, e anche se la guerra è finita ancora non è ritornato. Sua madre conserva in un cassetto le sue lettere insieme a quelle dell’amata sorella Elsa, ma non sembra aspettarlo. È l’estate del 1945, siamo a Stettino, un piccolo paese divenuto territorio polacco. I tedeschi stanno lasciando la città e anche Alice e Peter prenderanno un treno diretto ad ovest. Per Peter salire sul treno è un’esperienza incredibile, anche se il viaggio sarà scomodo e, una volta arrivati alla stazione di Pasewalk, la mamma gli chiede di aspettarla su una panchina, fare la guardia alla valigia mentre va a fare i biglietti per la coincidenza che devono prendere. Lui non vorrebbe separarsi da lei, cerca come sempre invano di afferrare la sua mano, ma ancora una volta la donna lo respinge e lo obbliga a sedersi ad attenderla. Peter rimarrà su quella panchina fino a sera e si addormenterà con il proprio destino inconsapevolmente contenuto in quella valigia...
Un romanzo straordinario, quello di Julia Franck: un viaggio all’indietro alla ricerca delle cause che portano Alice ad abbandonare suo figlio e sparire per sempre. Un viaggio che parte dalla sua infanzia popolata di figure femminili dure, di assenze importanti, di cose non dette, di gesti che contano più di mille discorsi. Una storia scritta da personaggi dalle tinte forti, dai caratteri scolpiti nel marmo, dai sentimenti complessi e morbosi che si mescolano nell’anima. Martha e Helene, le due sorelle unite da un sentimento esclusivo e ambiguo, loro madre Selma, dispotica e crudele che ha scelto di vivere le sue giornate cullandosi nella propria malattia, e poi il padre che torna dal fronte, Leontine, bella, spregiudicata e inconsapevolmente sensuale, e tutti gli altri indimenticabili protagonisti che incontriamo lungo la strada percorsa da Martha e Helene. Un romanzo denso di sentimenti, carico di eventi e figure destinate a rimanere impresse nella mente del lettore. Un grande romanzo che a giusta ragione è stato premiato con il Deutscher Buchprei (l’equivalente tedesco del Premio Pulitzer) e che ha imposto Julia Franck tra le voci più belle della letteratura tedesca contemporanea.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER