La torre della solitudine

La torre della solitudine
Philip Garret vive a Parigi e insegna Antropologia alla Sorbona. La sua tranquilla quotidianità è interrotta improvvisamente da un incontro con un tale colonnello Jobert. Questi fa parte della Legione Straniera, di stanza nell'Africa Sahariana, e quel che ha da dire al professore universitario è incredibile. Crede che il padre di Philip, Desmond, sia vivo e che stia errando per il deserto per compiere strane ricerche, iniziate dopo i suoi studi giovanili, ricerche che lo ossessionano da decenni. Philip non può credere alle sue orecchie: sua madre è morta quando era piccolo e suo padre è sparito dieci anni prima senza un perché. La proposta è questa: seguire le ricerche del padre per scoprire a cosa stia lavorando e in cambio essere aiutato nel ritrovamento del genitore. Tutto parte da un libro, Esplorazione nel quadrante sudorientale sahariano, che Jobert lascia a Garret. Perché Philip, pur reticente, accetterà, e vivrà un incredibile avventura...
In un modo o nell'altro, l'avventura finirà lì: alla Torre della solitudine. Luogo inaccessibile, protetto da creature mostruose, sede di ricezione di un messaggio divino. Nella ricerca di questo luogo misterioso, per un motivo o l'altro, sono coinvolti studiosi, militari, un popolo del deserto e perfino il Vaticano. Tutti convergono alla meta con perfetta simmetria, vivendo nel frattempo avventure parallele che si sfiorano per tutto il libro ma che mai si intrecciano veramente, fino a quando si giunge alla Torre e i nodi vengono tutti al pettine. Manfredi unisce saperi biblici e storici in maniera perfetta, con citazioni mai fuori luogo né didascaliche: la lettura scorre piacevolissima e non è mai impegnativa anche se il plot “balla” tra tre epoche: una precedente ad Adamo ed Eva, l’età romana e il XX secolo. È inevitabile che un libro (e un autore) come questo trascini il lettore dalla prima all'ultima pagina, immergendolo in un'avventura bella e impossibile.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER