La vedova

La vedova
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Kate Waters è una giornalista di cronaca nera del “Daily Post”. Non ha molta voglia di suonare alla porta della vedova di cui tutti vogliono conoscere la versione dei fatti, vorrebbe tornare a casa, starsene tranquilla. O almeno così crede. Vede altri colleghi non lontani dal vialetto, parcheggia non molto distante dall’ingresso e si dirige a passo deciso verso la porta. Raccoglie la bottiglia del latte, qualche passo sulla ghiaia poi suona. Jean vede arrivare la giornalista dalla finestra, non sa più quanti cronisti abbiano già tentato di parlarle, ma lei non ha voglia di incontrarli. Ma osserva Kate e quando suona decide di aprirle. Bastano le poche parole della donna per convincerla a farla accomodare in salotto. Jean si lascia preparare il tè, lascia che la cronista guardi le foto; le racconta un po’ di sé recitando la parte della vedova affranta, mostrando quello che Kate forse si aspettava di vedere. Non può certo dirle che prova una sorta di sollievo dopo la morte di Glen, ma non ha intenzione di raccontarle come sta davvero, gli ultimi anni al fianco del marito accusato di crimini orribili sono stati tra i più impegnativi della sua vita e non è pronta a rileggerli e rileggersi…

Un thriller intrigante e raffinato, amato da Stephen King, che segna l’esordio narrativo a cinquantanove anni della giornalista inglese Fiona Barton, che ha raccontato di aver trovato il proprio agente letterario, Madaleine Milburn, semplicemente cercando su Google. Agente letterario che evidentemente sa il fatto suo e ha intuito il potenziale di una storia che mescola tensione psicologica, indagini e punti di vista distanti, dal momento che prima ancora dell’uscita nelle librerie i diritti sono stati venduti in trentadue Paesi e poi acquisiti per farne una serie televisiva. La Barton, cronista del “Telegraph” e del “Daily Mail” oggi in pensione, lasciata Londra, vive con il marito nel sud della Francia, si reputa una persona fortunata e la genesi di questo libro ne è la prova. L’autrice infatti mentre stava facendo un’esperienza di volontariato all’estero ha trovato il tempo di scrivere una storia per partecipare ad un concorso letterario che non ha vinto. Il romanzo a cui oramai si era affezionata però era pronto e lasciarlo nel cassetto era un peccato, così ha deciso di trovare qualcuno che potesse occuparsi di lei. Il resto è storia.

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER