La verità sul caso Harry Quebert

La verità sul caso Harry Quebert
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

A trent’anni Marcus Goldman è già un astro nascente della letteratura, ma si è arenato allo scoglio della sindrome da pagina bianca e non gli giovano le pressioni del suo agente, che gli dà il tormento perché sforni un nuovo successo. Gli viene in aiuto il suo vecchio professore e maestro Harry Quebert, uno degli autori più acclamati della propria generazione, che lo invita a lasciare New York e a trasferirsi nella sua casa di Goose Cove vicino ad Aurora, nel New Hampshire, per ritrovare l’ispirazione. Rovistando indiscretamente fra le carte dell’amico, Marcus scopre che nel 1975 l’allora trentaquattrenne Harry aveva amato alla follia la quindicenne Nola Kellergan, svanita nel nulla in circostanze inquietanti proprio la sera in cui avevano progettato di fuggire insieme. Quando, dopo alcune settimane, torna a New York senza aver partorito il suo capolavoro scoppia la tragedia, improvvisa e violenta come un temporale estivo. Gli operai che Harry ha incaricato di piantare delle ortensie rinvengono in giardino i resti di Nola con accanto il manoscritto dell’opera più famosa di Quebert - il racconto di un amore impossibile – che porta sulla prima pagina una dedica inequivocabile. Altrettanto inequivocabili sono i risultati dell’autopsia: Nola è stata picchiata a morte. Tutto il paese viene a sapere della relazione proibita. Mentre Harry è arrestato con l’accusa di omicidio e l’America scandalizzata si affretta a bandire il suo romanzo dalle librerie e dai programmi scolastici, Marcus intraprende un’indagine personale per restituirgli la libertà. È allora che il suo agente intuisce di poter cavar fuori da quella storia qualcosa che può rilanciare la carriera inceppata di Goldman e che il pubblico non aspetta altro di divorare: la verità sul caso Harry Quebert...

C’è un omicidio che chiude tristemente un mistero durato più di trent’anni, un assassino da smascherare al di là delle prime, superficiali apparenze, ci sono i segreti inconfessabili di una cittadina perbene che fanno molto Twin Peaks. Ne consegue che La verità sul caso Harry Quebert è un noir: oltre 700 pagine in cui rimbalzano ipotesi e presunti colpevoli, con continui depistaggi che confondono le acque per approdare a una soluzione inaspettata (e poco importa se Joël Dicker non abbia rispettato la vecchia regola del giallo di mettere nelle mani del lettore gli stessi indizi di cui dispone il detective). Ma il secondo titolo (dopo Les derniers jours de nos pères) e prima affermazione internazionale del giovane autore ginevrino è anche un libro sul mestiere di scrivere (e sul prezzo della fama, che non è mai a buon mercato). Tant’è che ogni capitolo è introdotto da una massima o un consiglio di vita che Harry offre a Marcus con lo scopo di farlo diventare un vero scrittore, di quelli che sanno mettere nero su bianco qualcosa che non si dimentica. Marcus ne fa tesoro e quello che dà alle stampe lo riporta fra i favoriti dell’Olimpo letterario. La stessa cosa è accaduta a Dicker, che la sua quota di gloria se l’è guadagnata anche se Harry Quebert, per quanto gradevole e scorrevole, qualche pecca ce l’ha. L’adolescente musa ispiratrice di Harry (che per l’assonanza del nome e la liaison ai limiti della pedofilia dovrebbe richiamare la Lolita di Nabokov) non ha maggiore consistenza di quella cartacea. Senza contare una serie di personaggi di contorno (in primis la madre invadente di Marcus) che rasentano la caricatura e la lunghezza oversize a cui avrebbe fatto bene qualche sforbiciata. Aggiungiamo gli aforismi di Quebert che assomigliano un po’ troppo alle perle di saggezza in stile Anthony de Mello (fra i tanti: “Impara ad amare i tuoi fallimenti, Marcus, perché saranno loro a formarti. Saranno i tuoi fallimenti a dare sapore alle tue vittorie”). Ciò non toglie che Harry Quebert tenga appiccicati alle righe con i suoi andirivieni temporali e i suoi girandoleschi colpi di scena. È quanto capita non necessariamente ai grandi romanzi, ma sicuramente ai migliori bestseller, ed è questo che ce lo fa gustare voracemente, tutto d’un fiato.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER