L'autobus di Stalin

L'autobus di Stalin
"Io sono di sinistra e non mi passerebbe mai per la capoccia di dire certe cose a una donna, nemmeno di pensarle: sono dichiaratamente per l'emancipazione femminile e per me hanno tutto il diritto di fare tutto quello che fanno gli uomini. Anche di più. Per me che sono di sinistra. Ma per Gianfranco Fini no. Lui è di destra. E lui che è di destra glielo potrebbe anche dire alla moglie: "Ma vaffanculo a te e alla Lazio, resta a casa a fare la calzetta". Se era della Roma però no, allora andava bene"...
Cinque lunghi articoli, dei quali i primi quattro nuove versioni di pezzi usciti sulla rivista Limes, e il quinto già edito nel 2000. La storia tra democrazia e dittatura, il calcio, gli incidenti stradali, la violenza politica e i giorni del G8, la globalizzazione e il mercato: ecco i temi che Pennacchi affronta con il suo stile colorito e colorato, ricco di spunti e sorprese. Per usare una metafora che forse a lui piacerebbe e che trovo renda perfettamente l'idea dell'atmosfera del libro, non si sa mai se girando pagina Pennacchi ti cita Polibio o ti manda affanculo, sono sempre possibili entrambe le cose. Padre trattorista nelle paludi pontine, mamma che fa la fame in Veneto, sei fratelli tra i quali Gianni (ex Servire il popolo, giornalista prima de La Stampa e adesso de Il Giornale), e Laura (ex sottosegretario al Tesoro con Prodi nel 1996, diessina con la fama di dura), Antonio Pennacchi ha fatto l'operaio alla Fulgorcavi per decenni, è stato di destra prima e di estrema sinistra poi, ha sempre pensato con la sua testa, "disposto a vendere il culo ma non la lingua", ed è incurabilmente politically uncorrect. Se ne frega delle convenzioni, anzi ci gode a buttarle all'aria. Per questo e per le idee tutt'altro che banali nelle quali Pennacchi si imbatte durante i suoi fascinosi ragionamenti, L'autobus di Lenin è lettura salutare, energizzante, per niente banale. E anche molto, molto divertente.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER