Le due amiche e il loro delitto

Le due amiche e il loro delitto
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Elli ha solo diciannove anni quando mette per la prima volta piede a Berlino. È il 1918, le ferite della Grande Guerra sono ancora aperte ma la giovane ed energica ragazza di Braunschweig riesce comunque a trovare lavoro come parrucchiera. Il suo carattere gioviale e frivolo, unito a un aspetto gradevole e delicato, non passa certo inosservato, suscitando immediatamente l’interesse di molti uomini e ragazzi. Elli si diverte nel vederli accapigliarsi per lei, cercarla e desiderarla, ma il suo cuore non desidera nessuno: una scrollata di spalle e il gioco può ricominciare. Poi però c’è quel giovane falegname, sì, quello che si è messo in testa di sposarla … come si chiama? Ah sì, Link. Lui è diverso dagli altri, non è solo un corteggiatore, è davvero innamorato. Elli pensa che tanto amore non debba essere scoraggiato e allora, un po’ per gioco, un po’ perché intrigata dall’idea del matrimonio, decide di sposarlo. Non l’avesse mai fatto…
Ispirato da un caso di cronaca nera dell’epoca, Le due amiche e il loro delitto è un breve romanzo di Alfred Döblin, scrittore e drammaturgo tedesco attivo nella prima metà del ‘900 e noto ai più per il monumentale affresco metropolitano Berlin Alexanderplatz (1929). Con uno stile scarno e asciutto, l’autore ripercorre con andatura quasi “processuale” la vicenda che porta le luciferine e saffiche amanti, Grete ed Elli, ad uccidere Link, il burbero e violento marito di quest’ultima, e i successivi risvolti giudiziari. Particolarmente attento a descrivere il sommovimento introspettivo dei vari personaggi, mai monolitici e in costante asfissia psicologica, Döblin pone l’accento sulla sofferenza fisica e psichica di Elli, donna innamorata più della sua condizione di fanciulla bisognosa di protezione che di Grete o di Link. Tuttavia non vengono trascurati nemmeno gli altri protagonisti, animati da dialettiche altrettanto aspre e profonde: anche Grete è una moglie infelice e un’ amante spietata, mentre Link è un aguzzino feroce e perverso che tradisce gravi problemi d’alcolismo e carenza d’autostima. Tutto ciò sullo sfondo di una Berlino cupa e decadente, inquieta e sotterranea. Da riscoprire.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER