Le indagini del sergente McRae

Le indagini del sergente McRae

Aberdeen. È una notte piovosa quella in cui viene trovato il cadavere di un bambino scomparso da tre mesi. David Reid è stato ucciso, mutilato e gettato in un fosso nei pressi del fiume Don. Aveva tre anni e nove mesi. L’indagine viene affidata a Logan McRae, sergente del CID di Aberdeen, il corpo di polizia investigativa della Grampian Police, appena rientrato in servizio dopo un anno di congedo a seguito di una brutta ferita subita da un killer. Nel frattempo altri due bambini scompaiono. Sembra che ad Aberdeen ci sia un serial killer di bambini… Un palazzo in fiamme squarcia il buio di una notte d’inizio estate. Qualcuno guarda estasiato la sua opera, eccitato dalle urla delle sua vittime. Durante la stessa notte viene trovato il cadavere di una prostituta: è stata massacrata di botte. Su questo caso indaga il sergente Logan McRae, il quale sta vivendo forse il momento più buio della sua carriera. Proprio per questo deve necessariamente risolvere il caso. Nel frattempo altre donne vengono uccise. Ad Aberdeen c’è un serial killer. Anzi, due…  Una donna cammina nella notte. Viene attaccata da un uomo che si nascondeva nell’oscurità. Lui ha un coltello e lei sarà la sua vittima numero sette. Ma ha fatto male i suoi conti: Rob Macintyre, punta di diamante dell’Aberdeen Football Club e probabile stupratore seriale, è caduto nella trappola di Jackie Watson, agente della Grampian Police e fidanzata di Logan McRae, il quale sta anche indagando su un caso di omicidio che investe il mondo della pornografia di Aberdeen… Ad Altens, nei pressi di Aberdeen, è stato trovato un container da macelleria pieno di resti umani. È una storia raccapricciante, quella sulla quale il sergente McRae sta indagando. Una vicenda che risale al 1987. Ad Aberdeen è tornato uno spietato serial killer che macella le proprie vittime e le fa mangiare in una sorta di rito di purificazione: il Carnaro…

Il collezionista di bambini; Il cacciatore di ossa; La porta dell’inferno; La casa delle anime morte. Quattro titoli raccolti ne Le indagini del sergente McRae, antologia dei primi quattro romanzi dello scrittore scozzese Stuart MacBride che hanno come protagonista il sergente della polizia investigativa di Aberdeen Logan “Lazzaro” McRae. È proprio la “città di granito” la protagonista assoluta delle opere di MacBride, bravo a descriverne gli odori, i sapori, le strade, gli ingranaggi, il rapporto tra stampa e forze dell’ordine, il sistema giudiziario, i bassifondi, restituendo una città che vive in chiaroscuro, in un cromia in cui dominano il grigio e il nero. È in questo ambiente che si muove Logan McRae, personaggio principale che, pur rimanendo attaccato al proprio senso del dovere, appare problematico e mai piatto, sempre su quella sottile linea che separa il male dal bene. Attorno a lui si muove un coro di personaggi ben caratterizzati e dal peso specifico importante: la patologa Isobel MacAlister; il cronista Colin Miller; l’ispettrice Steel; l’ispettore Insch; Jackie Watson; l’agente Rennie. Personaggi che crescono e si evolvono insieme a McRae, che sono parte attiva di romanzi contraddistinti da un plot labirintico e che assumono le caratteristiche del thriller classico, del medical, dell’hard boiled, del noir. E proprio quando il lettore avrà finito di leggere la prima indagine del sergente “Laz” McRae, per lui sarà troppo tardi e si renderà conto di essere stato catturato dalla scrittura avvincente, oscura e malata di Stuart MacBride.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER