Le Mille

Le Mille

Nel passato era concesso alle donne viaggiare. Con la mente, però. Eppure Jane Digby, Lady Esther Stanhope, Alexandrine Tinné hanno sfidato le convenzioni e sono partite per lunghi viaggi. Jeanne Baret è la prima a viaggiare, da sola, a metà del 1700, intorno al mondo. Travestita da uomo. I primati delle donne coraggiose, spinte dalla passione, dalla curiosità e dalla sete di conoscenza si sono susseguiti sempre più numerosi. Viaggiatrici per terra, ma anche per mare e per cielo, come Amelia Earhart, la prima ad attraversare l’Atlantico nel 1928 e Samantha Cristoforetti, la prima italiana ad andare, nel 2015, nello spazio. Donne pilota di idrovolanti, aviatrici acrobatiche, paracadutiste, scalatrici come Manuela Di Centa, la prima donna italiana a scalare l’Everest. Temerarie e determinate, come le donne dello sport. E qui il primato risale addirittura al 396 a. C.: Cinisca di Sparta è la prima donna a vincere una gara olimpica. Da quel momento i record si susseguono: dalla boxe al tennis, dal golf al motociclismo e al ciclismo. Oltre le barriere ma soprattutto oltre i pregiudizi e le discriminazioni: abbiamo dovuto attendere fino al 1968 per vedere affidare ad una donna, Norma Enriqueta Basilio, il compito di accendere il braciere olimpico…

Le donne hanno dovuto lottare sempre per conquistarsi un posto nel mondo accademico e scientifico, per affermare i loro diritti, per sentirsi libere di esprimersi attraverso la letteratura, l’arte e la musica, perché fossero riconosciuti i loro risultati. Mille donne per raccontare, con passione ed entusiasmo, il mondo (tenuto nascosto dalla storia scritta dagli uomini) per molto tempo. Anche per questo la ricerca, durata quattro anni, è stata lunga e ha richiesto la collaborazione di 33 coautrici, tutte membri dell’Associazione Nazionale Toponomastica Femminile. Ma il risultato è accurato e ricco di riferimenti storici, di aneddoti, di dettagli. Ciascuno dei ventisei capitoli è dedicato ad una precisa tipologia di primato e si chiude con approfondimenti biografici relativi alle donne più rappresentative. Un libro imperdibile, scritto da donne intorno alle donne, con l’ambizione di restituire a tutti una parte di storia dell’umanità. Quello che oggi ci sembra scontato, infatti, non lo è sempre stato: mestieri, ruoli sociali, posizioni lavorative e politiche, sono state per troppo tempo di esclusivo appannaggio maschile. E, nonostante ancora oggi ci sia molto da fare, ogni pagina di Le Mille è una scoperta, una rivelazione ma soprattutto una spinta a non smettere di credere ai propri sogni.



 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER