Le osservazioni

Le osservazioni
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

1863. La giovanissima Bessy Buckley prende servizio a Castle Haivers, una tenuta di campagna nei pressi di Edinburgo, proprietà dell'affascinante Arabella Reid e di suo marito. Bessy è l'unica a lavorare nella grande magione, e tra lei e Mrs Reid si crea un legame profondo e affettuoso. La nobildonna ben presto però inizia ad avanzare bizzarre richieste alla ragazza, come alzarsi e sedersi ripetutamente, farsi misurare il cranio e tenere un diario quotidiano. Viene a galla che Mrs Reid sta scrivendo un libro - Le osservazioni - sulle abitudini e le caratteristiche delle classi povere e che prima di Bessy a Castle Haivers prestava servizio una ragazza di nome Nora, morta in circostanze misteriose. Anche Bessy in realtà nasconde un oscuro passato, perché sin da bambina è stata costretta a prostituirsi da una madre senza scrupoli. L'ha 'salvata' Mr Levy, un anziano gentiluomo ora scomparso che impietosito l'ha presa con sé come domestica e le ha insegnato a leggere e scrivere. Nelle pagine del diario di Bessy, le ferite del suo passato si sovrappongono ai misteri di Castle Haivers...

Fortuna che Jane Harris, apprezzata sceneggiatrice di cortometraggi premiati nei maggiori concorsi cinematografici internazionali nonché moglie del regista Tom Shankland, abbia deciso un bel giorno di fare le pulizie della soffitta di casa sua. No, non per la causa della pulizia nel mondo (causa peraltro nobilissima) ma perché nella soffitta di casa Shankland-Harris giaceva dimenticata in uno scatolone la prima versione (10.000 parole, parola più parola meno) del manoscritto de Le osservazioni, che la Harris ha subito spolverato con un panno Swiffer e ripreso in mano. Lasciare nell'oblio un romanzo del genere sarebbe stato davvero un peccato: gotico e sociale, sentimentale e thriller psicologico qui si uniscono in un vincolo inestricabile e originalissimo. Una protagonista memorabile, un'ambientazione suggestiva e misteriosa, un contesto storico e culturale mirabilmente dipinto rendono Le osservazioni un must assoluto per chiunque ami la buona letteratura.



 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER