Lo stupore di una notte di luce

Lo stupore di uno notte di luce
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Sandra e Julian sono reduci da una enorme avventura. A stanare una confraternita di ex (e non tanto ex) nazisti sono stati loro, un uomo ormai anziano e una giovane donna con un passato e un presente niente affatto placati, ma sempre nell’ambito di una riconosciuta normalità. Non è stato certo un avvenimento all'ordine del giorno, dunque, ma ormai quel tempo è passato, i due si sono divisi, lontani dalla “vita al limite” che per un po’ hanno condiviso. Sandra ha avuto il suo bambino, lo cresce con un uomo che ama ma che non è il padre, con questi invece condivide un’esistenza regolare fatta di turni d’affido, di affetto mancato, di partizioni forzate di tempi e spazi. Ogni tanto un pensiero a quella vorticosa avventura le passa per la mente: una sensazione, un volto e la curiosità di conoscere la sorte del suo “compagno di inchiesta” Julian. Ma la situazione non è destinata a ruotare intorno a quotidiana normalità e ricordi. Quando un biglietto anonimo infilato nello zainetto del figlio Janin pone a Sandra la minacciosa richiesta di rivelare dove si trovi il suo amico Julian, i vecchi nodi tornano al pettine e l’azione è costretta a ripartire al ritmo accelerato che la donna pensava di aver ormai relegato alla memoria…

Citando le stesse parole di Clara Sánchez, Julian e Sandra sono due capisaldi della produzione della scrittrice spagnola. Veri e propri maître à penser gettanti basi all’interno del suo intero lavoro. Eccoli tornare sulla scena, infatti, protagonisti del nuovo Lo stupore di una notte di luce, a sei anni dalla pubblicazione de Il profumo delle foglie di limone, un milione di copie vendute solo in Italia nel 2010. Con il bestseller tuttora in classifica e Alfaguara, Nadal e Planeta ̶ i tre premi letterari più importanti di Spagna ‒ in tasca, la Sánchez getta di nuovo il suo folto stuolo di lettori nell’indagine dell’anziano cacciatore di nazisti e della giovane, ormai madre, Sandra. Lo scarto di maturità si scopre nella consapevolezza dei personaggi, nella drammaticità meticolosa delle riflessioni e dei percorsi da seguire, nella gravità delle scelte che si decide di intraprendere. L’incedere della scrittura ricalca come se fosse un unico grande romanzo lo stile del volume tanto amato, stile a cui torna a virare chiudendo la parentesi intimista che aveva aperto con Entra nella mia vita (2013) e Le cose che sai di me (2014), riprendendo a falcate più ampie il primo tempo di questa caccia all’uomo nella quale inseguitori e inseguiti si scambiano ciclicamente le parti.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER