Loro

Loro
Traduzione di: 
Genere: 
Articolo di: 

È il 1937 quando Loretta si innamora per la prima volta. Ha quindici anni. Da un po’ di tempo passa i pomeriggi a pettinare i suoi capelli biondi e boccolosi, a scegliere il rossetto più adatto al suo abito leggero e azzurro. Abita con suo padre, che da quando è morta sua moglie non si è più ripreso e passa più tempo sbronzo che sobrio, e suo fratello Brock. Un ragazzo strano, a tratti feroce. Ma Loretta non ha idea di quanto suo fratello faccia sul serio, con quella pistola presa chissà dove, fino all’alba di quella domenica in cui cambia tutto. Bernie Malin, che fino a poco tempo prima dormiva accanto a lei, è immobile: una chiazza rossa sotto il corpo che diventa sempre più larga. Opera di suo fratello, sicuramente. Quel fuori di testa di Brock. Ma ora anche lei è nei guai. L’unica cosa sensata da fare è uscire di casa per andare dalla sua amica Rita Moreines. Lei è saggia, alla sua età è già sposata e ha dei bambini. Così Loretta entra a casa della sua amica e nonostante l’aria fresca dell’alba è un bagno di sudore. Nessuno avrebbe creduto che la morte di Bernie non sia colpa sua. Le serve solo un po’ di conforto, un abito, un paio di scarpe: è fuggita di casa troppo in fretta per pensarci. Saluta, si volta e torna in strada, ma a poco meno di due isolati da casa di Rita c’è un agente che la fissa. Un ragazzo che conosce, poco più grande di lei: Howard Wendall. Un uomo che in cambio di un piccolo aiuto per far sparire il corpo di Bernie le chiede di diventare suo marito. Cosa può fare Loretta, con un fratello in fuga e un padre che non si occupa di lei? Può solo accettare la proposta e sperare che la vita non le riservi altre brutte sorprese…

Loro è un romanzo del 1969, uno dei primi scritti da Joyce Carol Oates, tradotto per la prima volta in Italia da Rizzoli nel 1973 con il titolo Quelli e ora riproposto da Il Saggiatore nella collana dedicata a l’Epopea americana dell’autrice, insieme a titoli come Il giardino delle delizie, I ricchi e Il Paese delle meraviglie. Il romanzo è a tutti gli effetti una saga familiare, che parte dalle vicende di Loretta Wendall nel 1937 e arriva fino al 1967, anno della Sommossa di Detroit, la città in cui la famiglia si trasferisce e dove vive gran parte della sua triste esistenza fatta di miserie familiari e morali, nichilismo e povertà. I “quelli” citati nel romanzo sono gli afroamericani, i “negri” che rimangono sempre sul confine, come ombre con cui non interagire, come uomini da osservare da lontano, con cui è meglio non avere nulla a che fare. Nel corso del libro, fra un episodio e l’altro che porta sull’orlo del baratro la famiglia Wendall, si leggono i giudizi morali ricorrenti nella città di Detroit per i suoi abitanti di colore. “Perché esci con quella negra”, grida Loretta alla sua figlia più ribelle, Betty. O ancora “Non ti sarai scopato una negra?”, la paura che aleggia nei discorsi con suo figlio Jules. Da Loretta, con lo scorrere delle pagine l’attenzione si sposta proprio su Jules e su sua sorella Maureen, vera artefice del romanzo dal momento che la stessa Oates, nella prefazione, assicura che la storia le è stata raccontata così come è accaduta proprio da Maureen Wendall, che ha incontrato negli anni Sessanta durante un suo corso di inglese all’Università di Detroit. La follia familiare e il nichilismo che sembra guidare ogni azione dei Wendall si svolge sullo sfondo di una Detroit in cui non c’è spazio per le interazioni profonde, ma solo per le conoscenze superficiali, per gli espedienti, per gli incontri fugaci e talvolta pericolosi. La scrittura segue schemi che ricordano vagamente Viaggio al termine della notte di Céline, ma senza raggiungerne la grandezza e la profondità. Cinquecento pagine di saga familiare con pochi guizzi che catturano realmente l’attenzione del lettore, che scorrono come una pellicola in cui i protagonisti non riescono a farci affezionare, né a emozionare fino in fondo.



 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER