Maneggiare con cura

Maneggiare con cura - I bambini e la pubblicità
La tentazione di spegnerla, la televisione, è davvero forte: tanto la qualità è sempre più scadente. E per ciò che riguarda i bambini, quei pochi, troppo pochi programmi educativi sono sempre inframezzati da quantità inaccettabili di spot pubblicitari. I più piccoli vengono così ‘addomesticati’ ad essere consumatori sin dalla più tenera età. Il bambino ‘mediatico’ sostituisce con la pubblicità le favole che non abbiamo tempo o voglia di raccontare. E la pubblicità veicola immagini di un mondo e di una famiglia patinata e irreale, che crea nei più piccoli una forte ambivalenza. Ma soprattutto è letale accettare che i bambini anche piccolissimi siano catturati e tenuti ostaggio del meccanismo “oggetto del desiderio” il cui possesso rassicura...
Le pagine di questo prezioso volume sono cadenzate da puntuali incursioni nella psicologia infantile con il dichiarato intento di sottolineare e difendere i diritti dei più piccoli. A fronte di una sostanziale indifferenza delle istituzioni appare necessario che i genitori facciano un attento monitoraggio della pubblicità e ne siano i traduttori, il che implica il condividere con i figli il tempo passato di fronte alla tv. Non sfugge all’analisi degli autori anche il modo distorto in cui la pubblicità rappresenta i bambini. Ricco di dati e aneddoti anche sorprendenti, il volume rappresenta un importante apporto alla moderna psicologia infantile.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER