Maradona – 101 Pillole di saggezza

Maradona – 101 Pillole di saggezza

Quando a Napoli atterrò Diego Armando Maradona, fuoriclasse argentino proveniente dal Barcellona con le stimmate del fenomeno assoluto ben evidenti sulla pelle, la distanza siderale fra la città partenopea e Buenos Aires si annullò come d’incanto. Era matto quanto loro, come i tifosi napoletani, sentiva che lo amavano davvero. L’esordio in Serie A fu al Bentegodi di Verona, coi tifosi gialloblù che esposero lo striscione “Benvenuti in Italia”: il razzismo fra Nord e Sud è una triste tradizione che non è ancora scomparsa dal nostro calcio e dal nostro Paese. A Barcellona aveva tutto, era nel miglior club al mondo, ma non era felice come uomo; questo è il segreto per l’amore totale che sboccia a Napoli. Un hombre vertical, che non si è mai pentito di aver segnato quel gol con la mano con l’Inghilterra (quello della mano de Dios), ma soprattutto gode ancora per “il gol del secolo”, quello segnato nella stessa partita partendo da metà campo che ha di fatto cancellato quella macchia dalla sua carriera. Maradona, sempre col numero 10 sulle spalle a fare magie dai campetti di Villa Fiorito fino al tetto del mondo, un calciatore sublime e idolatrato dalla folla, malgrado fuori dal rettangolo verde non facesse propriamente quella che si definisce “vita da atleta”, malgrado la cocaina e le foto coi boss della camorra…

Mai banale, prevedibile o noioso, Diego Armando Maradona è ancora oggi considerato il calciatore più forte di sempre nell’ormai storico duello a distanza con il brasiliano Pelè. Il fenomeno argentino ha trascorso sette anni in Italia, in quello che viene unanimemente considerato il campionato più duro al mondo. Ma non era la cattiveria degli stopper a massacrarlo, quanto invece la pressione insostenibile dei media nostrani. Forse anche per questo motivo Diego si è rifugiato nelle dipendenze e ha vissuto una vita di contraddizioni, punti estremi, cadute continue e risalite aiutate da un talento senza fine. Ancora oggi tutto quello che Maradona dice o fa ha un’eco enorme: non è un mistero, stando alle voci dei giornalisti più informati, che nella Selecciòn argentina la sua opinione abbia ancora moltissimo peso, tanto che spesso alcune scelte dei vari ct vengono attribuite al Pibe de Oro. La collana Blister di Alzatraz si definisce una collana medicinale per la mente e lo spirito con pillole di saggezza di nomi noti della cultura, della società, del cinema o come in questo caso dello sport. Senza dubbio è una scelta interessante quella di descrivere una persona tramite aforismi, rinunciando al tentativo di parlare di qualcuno per lasciare spazio alle dichiarazioni più importanti e rappresentative rilasciate nel corso della sua vita.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER