Memorie di una reginetta di provincia

Memorie di una reginetta di provincia
Incoronata reginetta, che orgoglio! Essere belle è importante, Sasha lo sa. Prima regola odiosa: ai ragazzi s’insegna l’indipendenza dalle donne, alle ragazze a trovarsi una buona sistemazione. Seconda regola odiosa: i ragazzi vanno sempre più avanti e non tornano mai indietro. Perché se un uomo è gentile con una donna, si aspetta del sesso? E perché lei stessa non riesce a sottrarsi a questa meccanica? La ribellione: fugge e si trova un lavoretto. Il capo ci prova senza mezzi termini. Tenta un altro approccio anticonformista: sublimarsi nel pensiero astratto. Si butta nella filosofia con tutta l’anima ma poi il destino beffardo ammanta di sentimento il gioco della predazione: ecco il professore, redentore del genere maschile, che le regala finalmente un orgasmo (superata la dozzina di amanti). Però poi c’è una moglie, un’amica eversiva che s’incastra in un matrimonio riparatore, il suo primo marito, la fuga in Spagna, altri uomini cui non sa dire di no, fino a Will…
Sasha è un personaggio memorabile, talvolta tenera, talvolta indecifrabile, eppure sempre così umana. Lo penseremmo se il romanzo fosse stato pubblicato ieri, figuriamoci sapendo che allietò schiere di lettori (specie lettrici) all’inizio degli anni Settanta. Faceva male, allora, trovarsi spiattellata con tanta fresca ingenuità lo scontro tra la sessualità maschile e quella (ignorata) femminile. Facevano scalpore i 25 amanti di una Sasha ventiquattrenne. Facevano orrore l’orgasmo, la frigidità, l’aborto. Un capo che ci prova con l’ultima arrivata? Donne che dipendono dal marito, che non studiano, che non lavorano? Qua scivolare nell’ultra femminismo è anche troppo facile e non renderebbe giustizia a queste straordinarie pagine, intrise di un’onestà che da sola vale mille battaglie. Questa Sasha che tenta di affrancarsi con la ribellione, poi con lo studio, poi con la libertà sessuale, che vive intensamente e consapevolmente, è un po’ ogni donna che incontri questo testo. Finale amaro compreso.

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER