Nell’erba alta

Nell’erba alta

È una tiepida giornata d’aprile, quella in cui Cal e Becky DeMuth, fratello e sorella, sono in viaggio sulla Route 400, in Kansas. Sono molto legati, tant’è che vengono chiamati da tutti ‘gemelli siamesi’ dato che, tra l’altro, sono nati a diciannove mesi di distanza. Lei è incinta e si stanno recando a San Diego dagli zii, affinché Becky possa portare avanti la sua gravidanza con tranquillità. Il viaggio procede normalmente, quando dai finestrini giunge la voce di un bambino che chiede aiuto e dice di essersi perso. La voce proviene da un campo che costeggia la strada: un campo d’erba alta e fitta. Intenzionati ad aiutare il bambino, Cal e Becky si fermano e si addentrano nella fitta vegetazione. Ma non conoscono il pericolo verso cui vanno incontro. Non sanno che in quell’erba eccezionalmente alta non c’è solo il bambino. Non sanno che anche loro rischiano di perdersi…

Scritto a quattro mani dal re indiscusso dell’horror mondiale, Stephen King, e da Joe Hill, al secolo Joseph Hillstrom King, suo figlio, Nell’erba alta è un romanzo breve che mette in evidenza la statura dell’uomo al cospetto della natura. Partendo da una vicenda banale, la narrazione trascina il lettore in un vero e proprio incubo ad occhi aperti, in un tunnel claustrofobico e malato dal quale è impossibile uscire. È proprio questo il punto di forza del romanzo, che s’inserisce in quel filone narrativo che ha fatto la fortuna del Re: l’incursione del paranormale nella banalità del quotidiano. E allora ogni immagine, ogni suono, ogni momento silenzioso diventano elementi di terrore, di ansia, di suspense. Unico difetto: lo scioglimento di un finale che appare forzato. Ma poco importa, perché Nell’erba alta resta un ottimo esperimento narrativo condito da uno stile impeccabile e un ritmo forsennato. Una bomba di terrore che deflagra in pochissime pagine. Un’esperienza di scrittura familiare a quattro mani ben riuscita.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER