Nessun posto per nascondersi

Nessun posto per nascondersi

“Ci sono tanti modi. Alcool, droga, suicidio. I primi due portano al terzo per una strada che è solo più lunga e più umiliante”. Il commissario Cataldo si trova a indagare su uno dei casi più contorti e di grande attenzione pubblica della sua carriera. Un misterioso e sanguinario killer continua a mietere vittime nell’ambiente del calcio della Modenese F.C. prima assassinando il medico della società e in seguito il bomber della squadra, nonché fidanzato della figlia del maggiore sponsor. I delitti mettono in subbuglio l’intera città e seminano panico e preoccupazione tra i tifosi e gli addetti ai lavori, sconvolgendo completamente l’opinione pubblica e costringendo gli investigatori a lavorare alacremente per catturare i colpevoli in una corsa contro il tempo dove il killer sembra avere la meglio a ogni ora che passa. Ma dov’è che si nasconde il mistero di questi omicidi e chi altri ne è coinvolto sul serio? Le piste sembrano infinite così come i moventi che poggiano tra ambienti poco raccomandabili, tradimenti, vendette e ovviamente l’inesauribile sete di denaro…

Nessun posto per nascondersi è un noir ambizioso, perché l’autore lo costruisce pagina dopo pagina in un crescendo di tensione e di intrigo che lascia il lettore senza fiato. Tutto si incastra alla perfezione in una griglia narrativa nella quale i personaggi principali sono sempre vittime: dai morti assassinati allo stesso commissario Cataldo che deve combattere con i propri maledettissimi demoni e insieme fermare il killer. In una ambientazione da giallo di provincia, il lavoro di Luigi Guicciardini è moderno e serrato e apre anche al lettore non appassionato di calcio un mondo insolito e fitto di misteri in cui non basta essere osannato dai tifosi e dalla stampa se poi in pericolo c’è la tua stessa vita. L’autore è anche bravissimo a costruire una angoscia e una sete di giustizia che dal commissario Cataldo e dai suoi due insoliti assistenti passa meravigliosamente attraverso le pagine e la scrittura per arrivare viva e realistica ai lettori. Una bella prova autoriale per un giallo da veri intenditori.



0
 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER